Uva selvatica

Uva selvatica - semina e cura in campo aperto. Coltivazione dell'uva selvatica o da ragazza in giardino, metodi di riproduzione. Descrizione. Foto

L’uva selvatica o da ragazza (Parthenocissus) è una pianta decidua decorativa senza pretese resistente all’inverno. Se c’è il desiderio di oscurare una parte di un orto o di una casa da occhi indiscreti, allora questa liana legnosa camufferà idealmente tutto ciò che è necessario con il suo tappeto denso e darà anche l’effetto di una vecchia villa. I giardinieri esperti preferiscono questa pianta per la sua sete di vita e la sua capacità, con la minima cura, di diventare una vera decorazione per un lungo periodo – da aprile al primo gelo.

Questa perenne appartiene alle piante decidue. Il fogliame dell’uva selvatica cambia colore a seconda della stagione. All’inizio della primavera, si trasforma in ricchi toni di verde chiaro e scuro, e verso l’inizio dell’autunno compaiono sfumature rosso cremisi e marrone. Intorno ad agosto-settembre maturano sugli acini frutti non commestibili di colore nero o blu scuro. Una pianta ornamentale non è suscettibile alle malattie ed è resistente alla comparsa di parassiti.

Cura dell’uva selvatica

Cura dell'uva selvatica

Posizione

L’uva selvatica cresce bene all’ombra, all’ombra parziale e in una zona soleggiata. Quando si pianta una pianta lungo un muro intonacato, si deve tenere presente che alcuni vitigni possono danneggiare la superficie del muro germogliandoci dentro..

Una pianta perenne ornamentale può anche essere coltivata in un vaso di fiori a casa. Nella stagione calda, si sente benissimo sul balcone o sulla veranda e per l’inverno ha bisogno di essere spostato in una stanza fresca..

L’uva selvatica viene anche utilizzata come pianta tappezzante, ma non sarà possibile liberarsene in futuro. Vale la pena pensare attentamente prima di piantare un arbusto in questo modo..

Costruzione di supporto

La vite ha la capacità di crescere molto rapidamente, volando intorno a tutto ciò che incontra, anche pareti lisce intonacate. Quando si sceglie un sito di atterraggio, è necessario costruire immediatamente un supporto affidabile e forte, che, anche dopo alcuni anni, sarà in grado di contenere la pesante massa verde. Vicino al muro della casa, può essere traliccio e in un’area aperta – una recinzione in rete metallica.

Nel primo anno di vita dell’uva, si consiglia di fissare i giovani germogli su un supporto e indirizzarli nella giusta direzione..

Potatura

La potatura formativa delle uve selvatiche è stata effettuata regolarmente dalla seconda stagione.

La potatura formativa delle uve selvatiche è stata effettuata regolarmente dalla seconda stagione. Poiché la perenne si propaga facilmente per semina autonoma, si consiglia di tagliare l’uva in modo tempestivo. Ciò salverà l’area vicina dalla crescita giovane e dalla poltiglia di bacche, che è possibile con un massiccio spargimento di bacche all’inizio dell’autunno..

Rifugio per l’inverno

La procedura di ricovero è molto importante per i residenti della Russia centrale, dove gli inverni sono più rigidi e le gelate sono lunghe. Un rifugio affidabile aiuterà a mantenere la radice della vite dal congelamento, ma a volte i giovani germogli non possono essere salvati. È vero, questo non importa molto per l’ulteriore sviluppo dell’uva. La potatura sanitaria regolare in primavera ripristinerà l’intero arbusto in breve tempo..

Irrigazione e alimentazione

Inumidire e nutrire il terreno è importante solo per le giovani piantine d’uva, ma una pianta adulta fa bene a meno di queste due procedure da sola.

Metodi di allevamento per l’uva selvatica

Metodi di allevamento per l'uva selvatica

Riproduzione autoseminante

Questo metodo di allevamento non richiede l’intervento umano. L’uva selvatica si diffonde molto facilmente e rapidamente in tutta la zona grazie ai suoi numerosi frutti, che cadono dopo la maturazione..

Riproduzione da polloni radicali

I germogli della parte radicale della pianta vengono piantati in un’area preparata in un terreno fertilizzato e annaffiati abbondantemente. Distanza tra le piante – da 70 cm a 1 m.

Propagazione per talea

Le talee tagliate (10-15 cm di lunghezza) possono essere poste in acqua per il radicamento o posate orizzontalmente nel terreno nell’area selezionata in scanalature preparate ad una profondità di almeno due centimetri. Dall’alto, le scanalature con talee devono essere ricoperte di terra e pigiate, dopo di che viene effettuata un’abbondante irrigazione. Con l’irrigazione quotidiana, il radicamento avverrà in 10-15 giorni..

Propagazione per piantine

È necessario acquistare piantine di uno o due anni. Nei fori di impianto (profondi circa 50 cm), è prima necessario versare uno strato di drenaggio costituito da pietrisco e sabbia, quindi una miscela di terreno (da torba, sabbia e terreno del giardino), in cui viene piantata la piantina. Distanza tra le piantagioni – 1 metro.

Uva nubile – consigli per la cura e la coltivazione (video)

Uva vergine – 6 areUva vergine - 6 are