Consigli pratici per la raccolta dei pomodori

Come e quando immergere correttamente i pomodori. Tecnologia di raccolta del pomodoro. Descrizione, foto

Quando si coltivano piantine della maggior parte delle colture orticole e floreali, è necessario eseguire una procedura di raccolta. Le regole di base per questo processo sono adatte per pomodori, cavoli, melanzane, peperoni e molte altre piante. Se parliamo solo di pomodori, prima di immergere le piantine, è necessario eseguire qualitativamente diverse fasi più importanti nella coltivazione di un raccolto di pomodori. La preparazione e la semina, il momento ottimale per la raccolta, la crescita di piantine forti e forti sono punti importanti per i pomodori capricciosi e il raccolto futuro..

Preparazione del seme

Le attività preparatorie con i semi di pomodoro sono consigliate nell'ultima settimana di febbraio o all'inizio di marzo.

Le attività preparatorie con i semi di pomodoro sono consigliate nell’ultima settimana di febbraio o all’inizio di marzo. Devi iniziare con l’ordinamento. Tutti i semi di pomodoro devono essere versati in una soluzione preparata composta da acqua (200 g) e sale (circa 10 g), agitare bene e dopo circa 10-15 minuti procedere alla cernita. I semi sani e di alta qualità sono più pesanti, affonderanno sul fondo del barattolo con del liquido. I campioni danneggiati e vuoti sono molto leggeri e galleggeranno in superficie. Questi semi galleggianti non sono adatti alla semina e devono essere gettati via, e tutto il resto deve essere drenato e lavato in acqua normale..

La fase successiva è la lavorazione dei semi di pomodoro con fertilizzanti speciali, preparati in modo indipendente o acquistati in negozi specializzati. La soluzione nutritiva è costituita da nutrienti e oligoelementi. In esso, i semi devono essere lasciati per 12 ore o meglio per un giorno, quindi scartati su un setaccio. Il materiale del seme può essere germinato nel terreno o in condizioni di elevata umidità. I primi germogli iniziano a schiudersi dopo 3-4 giorni e nel terreno dopo circa una settimana. La stanza deve mantenere una temperatura costante – almeno 25 gradi Celsius.

Opzioni per fertilizzanti complessi per l’ammollo dei semi:

  • 1 g di acido borico, 0,1 g di solfato di zinco, 0,06 g di solfato di rame e 0,2 g di solfato di manganese vengono sciolti in 2 litri di acqua.
  • Per 200 g di acqua – 30 mg di solfato di rame e la stessa quantità di acido borico.
  • Per 200 g di acqua – 4 mg di acido succinico. La soluzione viene riscaldata a una temperatura di 50 gradi, il contenitore con la soluzione e i semi inzuppati deve essere avvolto. Si consiglia di agitare la soluzione ogni 2 ore..

Preparazione della miscela di terreno

Semi di semina

Le miscele di terreno acquistate non garantiscono che contengano tutti i componenti dichiarati. Pertanto, è consigliabile preparare da soli una tale miscela. Per cucinare avrai bisogno di: 2 parti di terra erbosa e letame essiccato, 10 parti di humus marcito, 2 bicchieri di cenere di legno e 1 bicchiere incompleto di perfosfato. La miscela deve essere accuratamente miscelata in un grande contenitore, quindi distribuire la quantità richiesta nelle cassette di semina..

Semi di semina

Il primo metodo è seminare semi secchi. Con questo metodo, i semi possono essere versati densamente, il che in futuro richiederà molto tempo per ripetuti diradamenti. È meglio fare tutto in una volta per facilitare l’ulteriore cura delle piantine..

Il secondo metodo è piantare semi pre-impregnati e schiusi. Innanzitutto, è necessario innaffiare abbondantemente la miscela di terreno nei contenitori di piantagione e lasciarli per un po’ in ammollo nel terreno. Quindi è importante scolare l’acqua in eccesso dalla padella e compattare un po’ l’impasto. I semi preparati (1-2 pezzi ciascuno) sono disposti sul terreno con un intervallo di 1,5-2 cm.Questa semina faciliterà notevolmente il processo di raccolta. I semi piantati devono essere cosparsi di terra asciutta in uno strato sottile (non più di 1 cm) e nuovamente leggermente compattati.

Le scatole per piante dovrebbero essere conservate in una stanza buia con una temperatura di almeno venticinque gradi prima che appaiano i giovani germogli. Con il loro aspetto, i contenitori vengono immediatamente trasferiti in una stanza luminosa. Durante questo periodo, l’inumidimento quotidiano del terreno viene effettuato utilizzando uno spray sottile. L’acqua non dovrebbe cadere sulle piantine, solo il terreno è inumidito.

Requisiti per la cura delle piantine

Requisiti per la cura delle piantine

Temperatura

Le giovani piantine entro cinque giorni dall’emergere dei germogli vengono coltivate a una temperatura di 14-17 gradi durante il giorno e 10-13 di notte. Un tale regime di temperatura è necessario per proteggere le piante dallo “stiramento”. Quando la pianta si allunga verso l’alto e in questa fase cresce eccessivamente, la formazione della sua parte radicale ne risente. Dopo un periodo di cinque giorni, i contenitori di piantagione con le piantine vengono nuovamente trasferiti in condizioni calde di detenzione: circa 25 gradi Celsius durante il giorno e circa 15 gradi durante la notte.

Requisiti di illuminazione

All’inizio della primavera, anche un davanzale sul lato sud della casa non salverà le piantine dalla mancanza di luce. Un’illuminazione adeguata durante questi mesi può essere ottenuta con una lampada fluorescente, che viene posta a un’altezza ridotta (circa 65-70 cm) sopra le cassette delle piantine. Per formare piante forti con un potente apparato radicale, si consiglia di evidenziare le piantine di pomodoro dalle 6:00 alle 18:00.

Esecuzione del processo di immersione dei pomodori

Esecuzione del processo di immersione dei pomodori

La raccolta delle piantine di pomodoro viene effettuata dopo la comparsa della seconda foglia a tutti gli effetti sulla piantina. Le singole tazze per piantine (così come cassette speciali o piccoli vasi) devono essere riempite con una miscela di terreno con la stessa composizione della semina. Ogni contenitore deve avere un’altezza minima di 10 cm e un diametro minimo di 6 cm. Innanzitutto, il contenitore viene riempito di terreno solo per due terzi del volume e viene eseguita l’irrigazione. Il terreno si sistemerà un po’. Anche i contenitori con piantine vengono pre-annaffiati in modo che la terra sia morbida. I germogli vengono delicatamente fatti leva con un bastoncino di legno o di plastica e, insieme a un pezzo di terra, vengono trasferiti in un nuovo contenitore, il terreno viene versato, pressato un po’ e nuovamente inumidito. Con una scelta corretta, ogni germoglio dovrebbe essere cosparso di terra quasi fino alle foglie.

Si consiglia di tenere le piantine in una stanza buia nei primi 2 giorni dopo l’immersione per facilitare il processo di adattamento in un luogo nuovo e in nuove condizioni..

Poiché i pomodori sono soggetti a malattie delle gambe nere, è necessario prestare particolare attenzione al volume e alla regolarità dell’irrigazione. Nei giorni caldi e asciutti, l’irrigazione viene effettuata ogni giorno e il resto del tempo sono sufficienti tre volte a settimana. Non dimenticare l’alimentazione tempestiva. Si consiglia di applicare fertilizzanti per pomodori 2-3 volte al mese..

Sarà possibile trapiantare le piantine in una serra o in una serra in 25-30 giorni..

Come immergere le piantine di pomodoro (video)

Come immergere le piantine di pomodoroCome immergere le piantine di pomodoro