Piantare piantine in piena terra. tempi

Quando coltivare le piantine all'aperto. Consigli

Per la formazione di una giovane pianta sana, si consiglia di seminare i semi in tazze separate. Questo metodo di coltivazione delle piantine consente di ottenere una pianta con un apparato radicale sufficientemente ramificato e formato. In questo caso, tutte le radici sono in un intero coma terrestre. Trascorso un certo periodo, le piantine possono essere piantate in piena terra.

Quando preparano le piantine con le proprie mani per il trapianto, prima lo selezionano, rimuovendo gli steli deboli e allungati con radici mal formate. Le piante malate deboli, anche con la creazione delle condizioni massime per la crescita e la cura adeguata, non saranno in grado di dare un buon raccolto completo..

Quando piantare piantine nel terreno in campagna

Le piantine pronte per il trapianto devono soddisfare i seguenti requisiti: essere forti, tozze, avere 8 foglie e un apparato radicale ben sviluppato. Cominciano a piantare piantine nel terreno quando finiscono le gelate primaverili.

Giardinieri esperti consigliano di eseguire un trattamento preventivo delle piantine di pomodoro:

  1. Il trattamento antivirale prevede la nebulizzazione ogni settimana con una soluzione di mezzo bicchiere di latte e 4 gocce di iodio, diluite in 1 litro d’acqua.
  2. Le misure antimicotiche comportano il trattamento delle piante prima di piantarle nel terreno, per circa 3 giorni. Per fare questo, aggiungi 1 cucchiaio a 10 litri di acqua. cucchiaio di ossicloruro di rame, mescolare accuratamente.

Scegliere un sito per piantare piantine di pomodoro nel terreno

Si consiglia di piantare pomodori nel luogo in cui prima crescevano le seguenti colture: varie radici, legumi, buoni predecessori – zucchine.

Si consiglia di piantare pomodori nel luogo in cui prima crescevano le seguenti colture: varie radici, legumi, buoni predecessori - zucchine.

Non è consigliabile coltivare pomodori nell’area dopo patate, pomodori e peperoni, poiché il rischio di infezione da peronospora è molto alto.

Il terreno ideale per piantare pomodori è argilloso. L’area per le piante è assegnata ben illuminata, ma allo stesso tempo protetta dai venti.

lavorazione del terreno

Circa una settimana prima di piantare le piantine, il terreno viene trattato con una soluzione di solfato di rame. Si prepara così: solfato di rame, 1 cucchiaio, diluito con 10 litri di acqua. In questo caso, il consumo è di 1,5 litri di liquido per 1 mq..

Circa una settimana prima di piantare le piantine, il terreno viene trattato con una soluzione di solfato di rame. Si prepara così: solfato di rame, 1 cucchiaio, diluito con 10 litri di acqua. In questo caso, il consumo è di 1,5 litri di liquido per 1 mq.

Leggi anche: Calendario dello sbarco lunare per il 2016 nella tabella

Successivamente, il terreno viene fertilizzato utilizzando fertilizzanti sia organici che minerali. Quindi, su terreni argillosi e argillosi, viene applicato per ogni metro quadrato – circa un secchio di humus maturo o residui di compost; mezzo secchio di segatura o torba, ben asciugato; 0,5 litri di cenere, preferibilmente legno; 3 cucchiai. cucchiai di perfosfato doppio granulare; 1 cucchiaio. un cucchiaio di solfato di potassio e solfato di magnesio; 1 cucchiaino di urea. Inoltre, la terra viene scavata, livellata.

Consigli utili per piantare piantine di pomodoro in piena terra

È meglio piantare piante giovani nel terreno nel pomeriggio, nel tardo pomeriggio. Si consiglia di scegliere una giornata nuvolosa per questo. In questo caso, le piantine faranno meno male, si adatteranno più facilmente alle nuove condizioni..

È meglio piantare piante giovani nel terreno nel pomeriggio, nel tardo pomeriggio. Si consiglia di scegliere una giornata nuvolosa per questo. In questo caso, le piantine faranno meno male e si adatteranno più facilmente alle nuove condizioni.

Se le piantine sono state coltivate in vaso, le condizioni atmosferiche hanno scarso effetto sul loro tasso di sopravvivenza, perché la pianta viene piantata insieme a una zolla di terra, senza danneggiare le radici. In questo caso, prima di procedere al trapianto, la terra nel bicchiere è ben versata..

Articolo utile: piantare crisantemi in piena terra

Per rimuovere con cura le piantine, tenere il tronco con una mano, premere delicatamente il vetro con l’altra ed estrarre la pianta insieme a un pezzo di terra.

Per rimuovere con cura le piantine, tenere il tronco con una mano, premere delicatamente il vetro con l'altra ed estrarre la pianta insieme a un pezzo di terra.

Viene preparato in anticipo un foro, in cui viene posta la pianta verticalmente, approfondendola al livello del coma di terra o alle foglie cotiledoni. Interrare con terra, compattandola leggermente, soprattutto in prossimità del fusto. Dopo la semina, le piantine vengono versate bene.

Le piantine deboli e troppo cresciute vengono piantate obliquamente, mentre viene aggiunta anche una parte del tronco. Ciò consente di accorciarlo. Dopo un po’ compaiono delle radici sulla parte del tronco che è stata interrata, rafforzando, trattenendo la pianta.

Le piantine deboli e troppo cresciute vengono piantate obliquamente, mentre viene aggiunta anche una parte del tronco. Ciò consente di accorciarlo. Dopo un po ', le radici appaiono sulla parte del tronco che è stata sepolta, rafforzando, tenendo la pianta.

I pomodori sono piantati in due file. Le varietà di mezza stagione sono disposte come segue: le piante sono poste a una distanza di 35 cm l’una dall’altra, lasciando 50 cm tra le file.Varietà di bollo: tra le piante 20 cm, da una fila all’altra – 35 cm.

I pomodori, di regola, hanno bisogno di supporto, quindi vicino a ogni pianta viene installato un piolo, alto almeno 50 cm. In seguito sarà possibile legarvi una cultura in crescita..

Se vuoi raccogliere un buon raccolto di pomodori o altri ortaggi, è importante preparare e indurire con cura le piantine. Dopo che i semi sono germogliati e lo stelo diventa più forte, puoi piantarlo in piena terra. Nel fare ciò, prendi in considerazione il consiglio di un giardiniere esperto in modo che lo sforzo non vada sprecato..