Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Filtro per la depurazione dell’acqua nell’impianto di riscaldamento

Un filtro per l’impianto di riscaldamento di una casa privata è un elemento indispensabile che protegge tubi e altre apparecchiature dagli effetti negativi delle impurità contenute nell’acqua.

Trattiene varie particelle: calce, granelli di sabbia, briciole di metallo. Il filtro previene guasti e riduce i costi di manutenzione delle apparecchiature. Tale dispositivo è montato in un tubo principale..

Cosa sono i filtri per gli impianti di riscaldamento domestico?

Tali dispositivi hanno un altro nome: raccoglitori di fango. Esternamente, rappresentano un’unità di espansione della tubazione con un cambiamento nella direzione del flusso del fluido e con una maglia speciale.

Impedisce l’ulteriore movimento di particelle sospese attraverso la tubazione. I dispositivi sono installati in modo tale da rendere agevole la manutenzione.

Perché hai bisogno di filtri per l’impianto di riscaldamento?

O l’acqua pura viene utilizzata come vettore di calore, perché ha additivi chimici. Il mezzo liquido diventa la causa della corrosione dei componenti metallici dei percorsi di riscaldamento: cavi, raccordi, radiatori. Le particelle di ruggine entrano nel flusso, circolando insieme al liquido di raffreddamento. In aree di passaggi stretti, si formano inevitabilmente cambi di direzione, irregolarità, ingorghi – accumuli di piccoli inquinanti.

Di conseguenza, si può notare un riscaldamento non uniforme dei radiatori, a causa dello scambio inadeguato dell’ambiente, è necessario aumentare la potenza della caldaia. La migrazione dello sporco influisce negativamente sul funzionamento della pompa centrifuga, portando al suo guasto. Anche i blocchi che si verificano nello scambiatore di calore della caldaia sono pericolosi..

I dispositivi di filtraggio sono punti di raccolta che intrappolano sporco e detriti, consentendo la rimozione rapida di tutti i componenti estranei dal liquido di raffreddamento e senza costi di materiale aggiuntivi. I vantaggi dell’utilizzo dei nodi in questione:

  • protezione di una caldaia e una pompa costose dall’usura prematura,
  • eliminazione della necessità di frequenti sostituzioni del liquido di raffreddamento,
  • sbarazzarsi della procedura di lavaggio del sistema,
  • garantendo il massimo trasferimento di calore dai radiatori,
  • riduzione della resistenza idraulica in valvole di controllo, raccordi, tubi, nodi di collegamento.

Di conseguenza, il funzionamento della pompa e della caldaia è razionalizzato e il loro consumo energetico è ridotto..

Pertinenza dell’attrezzatura

L’acqua contiene sempre impurità di elementi estranei. Se non è installato un filtro speciale, queste sospensioni penetreranno nell’apparecchiatura di riscaldamento, rovineranno le condizioni dei tubi e dell’apparecchiatura stessa. Inoltre, quando il liquido nella caldaia, nel radiatore, si riscalda, si forma una morchia che si deposita come calcare..

Le apparecchiature per il riscaldamento domestico devono necessariamente includere:

  • pulizia grossolana;
  • Filtrazione “fine”;
  • pulizia strutture magnetiche (ritardo trucioli tubi, possibili aggiunte di ruggine).

Caratteristiche del design dell’attrezzatura

I filtri per il sistema di riscaldamento utilizzano i seguenti metodi per separare le impurità:

  • i dispositivi di sedimentazione si basano su forze gravitazionali: al diminuire della portata, si osserva la sedimentazione delle particelle solide,
  • nelle variazioni di maglia, l’acqua passa attraverso celle di una data dimensione. Tutto ciò che è più grande di questi fori rimane nel filtro,
  • nei modelli magnetici, l’elemento attivo attrae scaglie metalliche e particelle di composizione simile.

Il pozzetto più semplice è un corpo cilindrico con due ugelli, un tappo a flangia si trova nella parte inferiore. Ci sono ponti nella cavità che cambiano la direzione del flusso d’acqua. I modelli magnetici riducono l’intensità della formazione di incrostazioni sulle superfici interne.

I moderni filtri per la purificazione dell’acqua nell’impianto di riscaldamento combinano 2 o tutti i principi di trattamento medio.

Qual è la necessità di utilizzare un filtro?

Molti utenti sono interessati a sapere se è davvero necessario installare un filtro per l’impianto di riscaldamento o se si può fare a meno di un dispositivo del genere? Vale la pena dire che il sistema di riscaldamento funzionerà anche senza filtro, ma per quanto tempo e quanto è efficiente la domanda.

È possibile valutare tutti i vantaggi del filtro solo nella pratica, soprattutto quando si hanno spesso a che fare con intasamenti nelle tubazioni e in una caldaia, nonché batterie non sufficientemente calde in inverno. L’installazione di un filtro consente al sistema di riscaldamento di funzionare in modo fluido e affidabile e le situazioni di emergenza delle apparecchiature di riscaldamento diminuiranno in modo significativo.

Inoltre, il costo del filtro non è così elevato da pensare all’installazione e questa soluzione sarà molto più economica rispetto all’acquisto e alla sostituzione di elementi riscaldanti che si guastano a causa dell’intasamento..

  • L’impianto di riscaldamento è protetto in modo affidabile, soprattutto perché la qualità dell’acqua lascia molto a desiderare;
  • La sostituzione del liquido di raffreddamento non deve più essere eseguita così spesso;
  • La durata del sistema di riscaldamento è aumentata;

A cosa serve una coppa di fango?

A causa del fatto che ci sono frazioni estranee nel liquido di raffreddamento, si accumulano nei giunti dei tubi. Pertanto, il diametro dei tubi all’interno è ridotto. Tali frazioni hanno un effetto dannoso sulle cavità degli elementi del circuito di riscaldamento. Possono ostruire le cavità dello scambiatore di calore, della pompa di circolazione e di altri elementi..

A causa di tali fattori, l’efficienza della caldaia di riscaldamento è significativamente ridotta. E aumenta anche il rischio di guasti e guasti del sistema. Il liquido di raffreddamento inizia a riscaldarsi più a lungo e il consumo di carburante aumenta. Poiché per riscaldare rapidamente la stanza, è necessario aumentare la potenza della caldaia di riscaldamento.

È a causa di tali fattori che dovrebbero essere utilizzate le trappole di fango. Dopotutto, catturano particelle meccaniche ostinate come scaglie o ruggine. E causano danni considerevoli ai raccordi nella tubazione e alle apparecchiature di riscaldamento..

coppa

Un’unità più “perfetta”, progettata per l’installazione in una struttura di riscaldamento, consente di dimenticare a lungo i lavori di manutenzione. Il filtro fango con coppa incorporata ha una speciale beuta situata nella parte inferiore. Tutte le particelle estranee di sporco contenute nell’acqua si depositano sul fondo. Il vantaggio di un tale pallone è che è realizzato in plastica trasparente e resistente alle alte temperature. Una persona ha la capacità di monitorare costantemente visivamente il grado del suo riempimento..

Filtro a pozzetto per la depurazione dell'acqua nell'impianto di riscaldamento

Vantaggi di progettazione

  1. Controllo visivo del pallone filtrante. Quando si riempie, il preinstallato nella parte inferiore del rubinetto si accende, lo sporco accumulato viene scaricato.
  2. La percentuale di aria nella composizione dell’acqua diminuisce, gli elementi metallici delle apparecchiature di riscaldamento non sono così fortemente suscettibili alla corrosione.
  3. Installazione facile, costo accessibile.

Principio di funzionamento

Il principio del filtro è abbastanza semplice. L’acqua entra nel tubo e poi entra nella cavità interna del corpo. E all’interno della custodia, le particelle sospese cadono sul fondo sotto forma di sedimento. Il filtro è installato all’interno della presa. L’acqua passa attraverso il filtro ed entra nell’impianto di riscaldamento in forma purificata. Per pulire la coppa dai sedimenti, è necessario rimuovere il vetro dal tubo di scarico. La coppa può essere flangiata o filettata.

Il dispositivo di raccolta del fango è un’unità di espansione della tubazione, che ha un cambiamento nella direzione del flusso d’acqua, oltre a filtrarla con una rete. Il ritaglio avviene sotto una rete speciale, così come l’accumulo di frazioni grandi e medie e precipitazioni.

La funzione del pozzetto è semplice: preleva l’acqua contaminata, la depura e poi scarica l’acqua già depurata. Ma si consiglia di pulire periodicamente la parte inferiore della custodia dallo sporco accumulato..

Ma c’è una sfumatura in cui il filtro del fango per l’impianto di riscaldamento funzionerà normalmente: deve essere osservata la condizione di un graduale aumento della resistenza idraulica in base alle letture dei dispositivi sulla linea del gasdotto prima e dopo il raccoglitore di fango.

L’uso di raccoglitori di fango

In precedenza, questi filtri venivano utilizzati in sistemi a circolazione naturale in cui non si osservava quasi nessuno sporco. I detriti che si sono formati nei dispositivi di riscaldamento si sono fusi con l’acqua. Tuttavia, l’uso di pompe e valvole diverse ha influito sulla qualità del mezzo di riscaldamento. Quando si sceglie un filtro, considerare il luogo di installazione, il costo e la possibilità di una facile manutenzione.. 53022f3efd7f7ec6b572af5c9af52d91.jpg

Due valvole sono installate davanti al filtro: una valvola di ritegno e una valvola di intercettazione. Una valvola di riduzione della pressione viene utilizzata per regolare la pressione nel sistema. Va notato che negli appartamenti non vengono utilizzati detergenti per angoli e linee..

Regole di installazione

Per un’installazione di alta qualità di un raccoglitore di fango con le tue mani, devi conoscere le principali sfumature e le regole di installazione

E la prima cosa da tenere in considerazione sono i requisiti di GOST: l’installazione del dispositivo, indipendentemente dall’acciaio di cui è fatto, deve essere eseguita a una temperatura di almeno -20 gradi e in un sistema con un pressione di esercizio non superiore a 2,5 MPa.

L’installazione dei collettori di fango viene eseguita come segue:

  1. Determinare su quale tubazione verrà installato il dispositivo di filtraggio – tenere presente che deve essere posizionato davanti alla pompa.
  2. Pulisci la tubazione da ruggine, incrostazioni e altri contaminanti.
  3. A seconda del tipo di collegamento della coppa, installarlo sulla tubazione: utilizzando flange, filettature o saldatura.
  4. Installa i rubinetti prima e dopo il raccoglitore di fango: grazie a loro sarai in grado di riparare il filtro senza scaricare il liquido di raffreddamento dal sistema.

Questo completa l’installazione. La prima manutenzione del pozzetto dopo l’installazione è consigliata entro e non oltre sei mesi. Questo lavoro non richiede molto sforzo:

  • chiudi i rubinetti;
  • aprire il coperchio del raccogli sporco e rimuovere l’elemento su cui si accumula lo sporco;
  • sciacquare l’elemento, rimontarlo, chiudere il coperchio del pozzetto e aprire i rubinetti.

Come puoi vedere, una coppa è un elemento indispensabile del sistema di riscaldamento, progettato per proteggerlo dall’intasamento, mantenendo così il buon funzionamento. Scegliendo e installando correttamente questo semplice filtro, aumenterai l’efficienza delle tue apparecchiature di riscaldamento, prolungherai la durata dell’intero sistema e sarai persino in grado di ridurre i costi di riscaldamento della tua casa..

Luogo e caratteristiche di installazione

A seconda del tipo di sistema di riscaldamento, viene determinato il luogo di installazione del dispositivo. L’installazione in circuiti autonomi viene eseguita davanti a una caldaia a gas, su un bypass o in punti di derivazione.

Un’installazione di alta qualità garantisce il corretto funzionamento del dispositivo. Prima dell’installazione, è necessario pulire il liquido di raffreddamento dai detriti.

In caso di errori di installazione, il dispositivo si guasta rapidamente e l’impianto di riscaldamento si consuma.

L’errato posizionamento del filtro o il completo rifiuto di utilizzarlo possono provocare un guasto della pompa che pompa l’acqua nell’impianto di riscaldamento. I detriti si depositeranno sulle lame, invalidando l’intero dispositivo..

Cosa succede se non metti un filtro?

Molti si chiederanno, perché hai davvero bisogno di un filtro per il riscaldamento? A che serve? Bene, questo non è un sistema di approvvigionamento idrico, dal quale utilizziamo costantemente l’acqua per esigenze personali, igiene, cibo, ecc..

Queste domande sono molto ragionevoli. Cercheremo di rispondere loro. La cosa principale da capire è l’importanza del sistema di riscaldamento come struttura. Poche persone ci prestano attenzione, soprattutto se non ci sono guasti all’interno della casa. Tuttavia, credetemi, se si guasta l’impianto di riscaldamento di una casa privata, ve ne accorgerete subito.

Ci sono diversi punti vulnerabili nelle tubazioni di riscaldamento:

  • Tubi di riscaldamento;
  • Progettazione della pompa di circolazione;
  • caldaie.

I tubi di riscaldamento non sono diversi dai tubi di alimentazione dell’acqua. Tranne forse una struttura leggermente rinforzata, perché il loro compito è il trasporto costante di acqua calda.

Soffrono anche di supporti di scarsa qualità o sporchi, ruggine, intasamento di rifiuti. Considerando la necessità di pompaggio ininterrotto di grandi masse di acqua calda, aumenta anche il tasso di precipitazione..

Prima o poi, lo spazio all’interno sarà intasato così tanto che il passaggio del liquido attraverso di essi diventa semplicemente impossibile. La pressione all’interno del sistema aumenterà, il che può portare alle conseguenze più spiacevoli (prendere in considerazione l’effetto dell’acqua calda), fino a una rottura o un guasto dei dispositivi di riscaldamento.

Lo stesso vale per i radiatori. Sebbene la cavità dei radiatori soffra ancora meno di precipitazioni.

Il design della pompa di circolazione soffre in modo simile. A differenza dei tubi, la camera e gli ingressi della pompa di circolazione non sono quasi interessati dall’influenza negativa dei sedimenti, ma grandi detriti ed elementi metallici possono creare problemi per loro..

Nel tempo, le condizioni della pompa di circolazione, azionata in un ambiente di scarsa qualità, si deterioreranno notevolmente, fino a un guasto completo. Ecco perché molti idraulici consigliano di installare trappole di fango o filtri grossolani prima di entrare nella camera di qualsiasi pompa, in particolare una pompa di circolazione..

Tuttavia, l’intasamento di tubi, radiatori o guasto della pompa di circolazione non è un grosso problema. In ogni caso, si può risolvere semplicemente sostituendo i singoli componenti o pulendoli..

Ciò che non può essere affrontato così rapidamente è un guasto alla caldaia. Non importa se si utilizza una stufa elettrica o a gas, in ogni caso deve essere limitato dal lavorare con liquido contaminato.

Senza un’adeguata pulizia, l’acqua nella camera di riscaldamento e nel serbatoio intaserà gradualmente l’interno della caldaia. Ciò porterà a un deterioramento delle sue caratteristiche funzionali, a frequenti surriscaldamenti, in casi particolarmente avanzati, a guasti..

Varietà di filtri per il sistema di riscaldamento

La classificazione più ampia è di due categorie:

  1. Filtri grossolani, collettori di sporco, utilizzano una rete per raccogliere inclusioni solide, il cui diametro supera i 300 micron.
  2. I modelli a pulizia fine sono in grado di trattenere i materiali in sospensione nell’intervallo 5-300 micron.

Filtro riscaldamento

Nella foto, un filtro fine per l’impianto di riscaldamento

Questi ultimi sono usati molto raramente nelle comunicazioni di riscaldamento, sono più coerenti con le esigenze alimentari e domestiche. Pertanto, è consigliabile considerare 4 tipi di collettori di fango comuni nel settore privato..

Dispositivi obliqui in maglia di ottone

Sono ottimali per gli schemi di riscaldamento locali e hanno un design semplice. I prodotti sono dotati di attacchi filettati, presentati in una gamma di dimensioni variabili, che amplia le possibilità del loro utilizzo.

Il corpo monolitico in ottone fuso è costituito da una combinazione di due cilindri – orizzontali e posizionati ad angolo rispetto ad esso. Entrambe le estremità sono dotate di manicotti di montaggio filettati. All’estremità del cilindro inclinato, c’è un tappo esagonale in ottone sigillato con una guarnizione in teflon. C’è una rete d’acciaio nella zona del pendio. Prima di questa modifica, viene introdotta una valvola di intercettazione per facilitare la manutenzione e il lavaggio..

Per la pulizia è necessario chiudere l’alimentazione del liquido di raffreddamento, sostituire un contenitore per la raccolta di liquidi e sporco, svitare il tappo con una chiave e rimuovere la rete. Quest’ultimo viene trattato con una spazzola polimerica sotto una forte pressione dell’acqua.

Classificazione

Questi dispositivi sono suddivisi in base ai seguenti fattori:

  1. per orientamento della coppa,
  2. con metodi di lavaggio,
  3. dal tipo di collegamento con la condotta.

Diamo un’occhiata più da vicino a ciascuno dei tipi di filtri mesh..

Per orientamento della coppa

L’uscita di raccolta dello sporco può essere disposta ad angolo retto o ad angolo acuto rispetto all’asse centrale del filtro:

  • Una coppa perpendicolare è solitamente più grande di una coppa obliqua. Il pozzetto diritto è installato orizzontalmente, rivolto verso il basso. Questo design richiede spazio sotto il tubo..
  • La curva obliqua è più piccola. È installato in sezioni verticali, dirette verso il basso. Il filtro può essere posizionato su un tubo orizzontale, posto a breve distanza dal pavimento.

Importante. Un pozzetto di qualsiasi tipo richiede una pulizia periodica. Pertanto, durante l’installazione, è necessario fornire un accesso libero, che consentirà di svitare facilmente la spina, rimuovere la rete.

foto3466_3

Dal tipo di connessione con il gasdotto

I filtri possono essere collegati alla rete idrica in diversi modi. Secondo questa caratteristica, sono divisi in due gruppi:

  • accoppiamento;
  • flangiato.

Il giunto è progettato per tubazioni con un diametro fino a 2 pollici. Questi tipi di dispositivi vengono avvitati sui tubi, quindi il giunto viene fissato con dadi a risvolto..

I filtri flangiati sono installati su linee con un diametro maggiore di 2 pollici. Il giunto è fissato con perni o bulloni. Se necessario, tali strutture possono essere facilmente rimosse..

Con metodi di lavaggio

Tutti i filtri dell’acqua a rete si ostruiranno prima o poi. Gli approcci alla pulizia variano..

Esistono tre tipi principali di strutture:

  • lavaggio;
  • non arrossire;
  • autopulente.

Autopulente

I tipi più convenienti e più costosi di dispositivi a rete filtrante vengono lavati automaticamente. Non hanno bisogno di essere guardati. La vasca e la rete vengono pulite secondo il tempo impostato sul timer. Alcuni modelli reagiscono alla diminuzione della pressione di ingresso.

L’installazione di un manometro davanti al filtro, a volte anche dopo il filtro, è utile per tutti i dispositivi a rete. I cambiamenti nelle letture della pressione sono un indicatore sicuro delle condizioni della rete e del pozzetto.

Attenzione. Il funzionamento del filtro è regolato automaticamente, non richiede l’interruzione dell’alimentazione dell’acqua.

Il vantaggio del dispositivo risiede nella sua praticità. Il filtro è durevole, non richiede tempo e fatica per la pulizia. Non a tutti gli utenti piace la necessità di collegare il dispositivo alla rete elettrica, alla rete fognaria.

In caso di riparazioni, devi cercare un maestro con un alto livello di competenza. Un prodotto del genere richiede molto spazio libero, è costoso.

Suggerimenti per la selezione

Prima di acquistare un filtro, dovresti decidere le attività. Se hai bisogno di proteggere gli elettrodomestici dall’intasamento, puoi limitarti a maglie con una dimensione della maglia di 100 micron. Se non ci sono attrezzature in casa o è protetto da setacci incorporati, puoi prendere prodotti con celle più grandi.

Quando l’acqua potabile è pronta per l’uso senza ulteriore purificazione, è consigliabile utilizzare due sistemi di filtraggio:

  • uno con celle grandi;
  • il secondo con il più piccolo (fino a 20 micron).

Il primo è posizionato all’inizio del gasdotto, il secondo – più avanti lungo la direzione del flusso.

foto3466_6

Quindi dovresti decidere il tipo di connessioni, misurare il diametro dei tubi. È importante stimare in anticipo le dimensioni del filtro e il luogo in cui è prevista l’installazione. La maggior parte dei dispositivi (risciacquo e autopulente) sono progettati per l’installazione su tubi orizzontali.

Se non ci sono condizioni adeguate, al momento dell’acquisto è necessario chiarire la possibilità di montare il modello selezionato su un tubo verticale. C’è una piccola gamma di prodotti in vendita con flange girevoli che consentono l’installazione in aree verticali.

Una circostanza importante nella scelta dei dispositivi per la pulizia della rete è la quantità di denaro con cui l’acquirente è pronto a separarsi. Se le opportunità finanziarie lo consentono, ha senso scegliere un modello di autopulizia automatica..

Modelli magnetici obliqui in ghisa

Il loro dispositivo è simile alla variazione precedente, le differenze risiedono nel materiale: il sughero e il corpo sono realizzati in ghisa. La rete del filtro è lo stesso acciaio, viene utilizzata con una guarnizione in paronite.

L’unità di filtrazione è completata da un supporto, sul quale sono installati i magneti a forma di disco nel rispetto dell’intervallo specificato, non sono soggetti a corrosione. Grazie a questa inclusione rigida, è assicurata la filtrazione su entrambi i lati: le impurità meccaniche rimangono nella rete, le incrostazioni e le particelle metalliche vengono catturate dal blocco magnetico. Fornisce un trattamento di alta qualità del liquido di raffreddamento.

L’ordine di installazione e manutenzione è pienamente coerente con le varianti in ottone con un’aggiunta – anche i dischi magnetici devono essere lavati.

Tipi di dispositivi

Il filtro può essere dei seguenti tipi:

  1. Design staccabile. Il dispositivo ha due piastre installate l’una di fronte all’altra. La fissazione viene eseguita sul tubo. I vantaggi includono la rapida sostituzione dell’intero dispositivo.
  2. Dispositivo non rimovibile. In forma, è un tubo realizzato con leghe ferromagnetiche..

Filtri magnetici flangiati per impianti di riscaldamento

La modifica è per molti versi simile alla versione precedente, ma è di dimensioni maggiori ed è progettata per servire condotte di diametro maggiore. Il tappo a vite in questo caso è sostituito da un tappo a flangia, a volte qui viene fornito un foro di scarico tappato, che consente di scaricare il liquido con lo sporco senza smontare l’intero tappo.

Quando si scelgono e si installano tali prodotti, è necessario tenere conto dell’installazione e degli indicatori operativi di lunghezza e altezza, nonché fornire un luogo per rimuovere la spina, rimuovere il blocco magnetico, la rete.

Trappole di fango per abbonati

Possono essere orizzontali o verticali, questi ultimi sono più comuni. I dispositivi hanno un’impressionante risorsa operativa, per favore con facilità d’uso. A causa del grande volume interno, la regolarità della manutenzione preventiva è notevolmente ridotta.

Il corpo cilindrico è realizzato in tubo di acciaio. Le connessioni flangiate sono fornite su entrambi i lati. Il refrigerante passante subisce due fasi di pulizia: le sospensioni fini vengono trattenute dalla griglia, davanti alla quale si depositano particelle di grandi dimensioni sotto l’azione delle forze centrifughe e gravitazionali. Design affidabile e semplice, costi accessibili contribuiscono all’uso diffuso dei filtri abbonati nei sistemi di riscaldamento autonomi.

Sul mercato dei profili ci sono trappole di fango autopulenti, integrate con una presa d’aria: i gas disciolti vengono separati e rimossi da esse..

Filtro meccanico di flussaggio in cascata

filtro di pulizia meccanica

Un filtro di lavaggio per impianti di riscaldamento è necessario per la depurazione meccanica dell’acqua fornita all’impianto di riscaldamento con una temperatura dell’ambiente di lavoro fino a centodieci gradi. Il filtro pulisce l’acqua da solidi in sospensione, depositi di fango e limo, sabbia, ecc. Il filtro a cascata è più compatto di altri filtri con funzionalità simili. La riduzione del volume è stata ottenuta grazie al più recente sistema di filtri in linea. Due elementi filtranti di diverse dimensioni sono annidati uno in uno e l’acqua diretta verticalmente viene attorcigliata in una spirale, eliminata efficacemente dalle impurità meccaniche. Il dispositivo è installato rigorosamente in verticale. È abbastanza facile lavare gli elementi filtranti, non è necessario rimuovere gli inserti in rete. Il corpo e la lampadina sono spesso nichelati. Elementi filtranti in acciaio inossidabile. Il filtro non occupa molto spazio. Funzionamento semplice e affidabile.

Filtro a rete universale

Il filtro riscaldante più semplice. È costituito da un corpo (metallo) e da una maglia cilindrica situata all’interno del pallone. Il corpo viene chiuso con un tappo o un rubinetto, a seconda del tipo di filtro. Sistema di connessione – flangia. Distinguere tra filtri a filo e non a filo. Quelli senza lavaggio sono soggetti a sostituzione alla fine della loro vita utile. Le rondelle durano a lungo grazie alla pulizia. È necessario interrompere la circolazione dell’acqua, smontare il coperchio, rimuovere e lavare la rete e installare. Oltre al prezzo relativamente basso, la rete è attraente per il suo design semplice, la facile manutenzione e i componenti economici. Installare questo filtro davanti al sistema di pulizia fine. Questa è la penultima fase della protezione. Serve per pulire l’acqua da incrostazioni o inclusioni solide. I raccordi per tubi o le pompe danneggiati dal calcare costeranno decine di volte di più di un filtro economico. Il filtro non occupa molto spazio.

Filtro in resina a scambio ionico

filtro a resina a scambio ionico

Il componente principale di questo filtro riscaldante è una resina granulare satura di ioni sodio. Installato direttamente dietro il filtro grosso. Necessario per ridurre la durezza dell’acqua. È noto per certo che l’acqua dura è un grosso problema e una minaccia immediata per tutti gli elettrodomestici. Il sistema di riscaldamento non fa eccezione.

  • L’addolcimento dell’acqua prolungherà notevolmente la durata,
  • Riduce la formazione di calcare o interrompe del tutto questo processo.
  • Oltre alle incrostazioni, il filtro è in grado di combattere impurità di cloro, ossidazione, ferro, sali.

Un tale sistema occupa molto spazio e richiede una manutenzione frequente. Durante l’installazione, assicurarsi che vi sia spazio sufficiente non solo per l’installazione, ma anche per la manutenzione ordinaria. Indubbiamente, un tale sistema è necessario in ogni casa..

In questo video parliamo in dettaglio dell’applicazione del filtro a resina a scambio ionico (guarda dalle 14:15):

Per sostituire il carico del filtro, puoi chiamare uno specialista o farlo da solo. Quando il sistema di pulizia smette di funzionare correttamente, è necessario smontare il sistema e utilizzare un’alta pressione d’acqua per lavare il riempitivo, quindi caricare ghiaia o sale da cucina. Aggiungi riempitivo. Interrompere preventivamente l’alimentazione dell’acqua all’impianto di riscaldamento e scaricare i residui.

La selezione del filtro a resina a scambio ionico corretto può essere effettuata solo dopo aver analizzato l’acqua. Solo dopo aver passato un campione agli specialisti e conoscendo la composizione, puoi scegliere un filtro adatto alle sue caratteristiche. Contatta i professionisti.

Ciascuno dei filtri prende posto nella catena, completandosi a vicenda e creando congiuntamente un unico fronte di pulizia. Protegge apparecchiature di valore, prolunga la durata e consente di risparmiare denaro sulla manutenzione. Si consiglia di utilizzare un tale sistema di filtrazione non solo nel sistema di fornitura di calore. L’acqua trattata in questo modo può essere bevuta, allunga significativamente la vita di una lavatrice, lavastoviglie, rubinetti e altre attrezzature associate all’acqua. Attrezza correttamente la tua casa per ottenere il massimo dalla tecnologia moderna.

Filtro fine

Un elemento filtrante per una pompa di circolazione è montato come elemento aggiuntivo che pulisce il liquido di raffreddamento dai detriti con una frazione più fine.

Struttura del dispositivo

  1. All’interno del dispositivo è inserita una rete metallica. Dimensioni delle celle fino a 5 micron.
  2. Una cartuccia fatta di tessuto che è stato piegato più volte.
  3. La cassetta contiene un riempitivo poroso polimerico.
  4. Riempimento assorbente minerale.

Principio operativo

L’installazione viene eseguita dopo un grande pozzetto di detriti. L’elemento che filtra i piccoli detriti non può essere installato come collegamento principale nel sistema di pulizia, poiché si intasa molto rapidamente da particelle di una grande frazione.

La cassetta filtra le piccole particelle di detriti e il liquido di raffreddamento circola attraverso i tubi già in forma pulita.

Dove è montato

Il filtro fine è progettato in modo tale che la sua posizione possa essere solo orizzontale. Durante l’installazione è necessario installare un rubinetto dietro e davanti al dispositivo, uno alla volta, in modo che in caso di guasto del dispositivo, possa essere smontato senza scaricare l’acqua dall’intero impianto..

Se la tubazione è piena di antigelo, non è necessario eseguire l’installazione di un filtro fine, poiché l’antigelo non lo attraversa.

L’installazione di un collettore di fango viene eseguita lungo il flusso del flusso del liquido di raffreddamento, riducendo i danni all’impianto di riscaldamento.

Cosa offre l’installazione di collettori di fango per l’impianto di riscaldamento??

Non ci sono dubbi sulla necessità di installare filtri antifango per l’acqua negli impianti di riscaldamento centralizzato. Laddove il liquido di raffreddamento viene scaricato periodicamente e il sistema viene riempito, è impossibile discutere con l’obbligo di questo elemento nel sistema: sporco e impurità saranno sempre.

Il disprezzo per i raccoglitori di fango inizia con la progettazione indipendente di piccoli sistemi autonomi. Ad esempio, sistemi di riscaldamento in una casa privata. Sembra solo che in un circuito chiuso di piccole dimensioni, le impurità estranee nel liquido di raffreddamento non abbiano da nessuna parte venire.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Filtro fango con rubinetto.

Qualunque sia il tipo di refrigerante utilizzato, e qualunque sia la pulizia iniziale a cui è sottoposto, sarà comunque a base di acqua. L’acqua, che inizia a interagire con i nodi metallici del sistema, e c’è metallo in qualsiasi sistema. Come risultato di questa interazione, si formano particelle di ruggine che circolano nel sistema. In alcune zone del sistema (irregolarità all’interno dei tubi, cordoni di saldatura, curve strette, passaggi ristretti, ecc.), queste particelle si accumulano, impedendo il movimento del liquido di raffreddamento.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Filtro meccanico per acqua grossolana.

Poiché la velocità di circolazione del liquido di raffreddamento diminuisce, per raggiungere i parametri di temperatura richiesti nella stanza, è necessario aumentarne la temperatura. Ciò aumenta il carico sulla caldaia e su tutti gli altri elementi del sistema, il che non aumenta la loro affidabilità, economia ed efficienza. L’installazione competente di collettori di fango nel sistema elimina la maggior parte di questi problemi, o almeno posticipa il momento in cui si verificano..

Da dove viene lo sporco nel sistema?

L’acqua contiene molti metalli e composti calcarei, che formano depositi sotto forma di incrostazioni sulle pareti dei tubi. E se la tubazione viene utilizzata per molto tempo e allo stesso tempo non ha mai subito manutenzione, allora gli strati aumentano, restringendo il canale per il passaggio del liquido di raffreddamento.

Ma questo non è l’unico motivo per la mancanza di movimento nei tubi. L’intasamento può essere causato da altri detriti. Questi possono essere pezzi di filo, particelle metalliche o grani che si sono staccati dall’interno della tubazione..

La sorpresa più spiacevole può verificarsi se i tubi metallici sono stati installati per lungo tempo in una casa privata e sono ancora in uso. Il ferro si corrode anche dopo la pulizia periodica.

Piccole particelle si staccano insieme al flusso del liquido di raffreddamento, vengono inviate all’uscita dell’impianto ed entrano nel filtro della caldaia dell’impianto di riscaldamento, dove si depositano.

Raccomandazione! In caso di deterioramento del funzionamento dell’impianto di riscaldamento, nonché in caso di insufficiente circolazione del liquido, è necessario ispezionare il filtro della caldaia.

Classificazione dei raccoglitori di fango

Il principio di funzionamento consiste nel far passare il liquido di raffreddamento attraverso un’apposita rete o filtro magnetico, filtrando le frazioni di fango e depositandole sul fondo del vetro. La condizione principale per il corretto funzionamento è l’installazione di una coppa nella direzione del flusso del liquido di raffreddamento.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

La classificazione dei collettori di fango per impianti di riscaldamento è effettuata secondo diversi criteri. In base al grado di pulizia, si distinguono i dispositivi per la pulizia fine e grossolana. Per opzioni di montaggio: filettato, flangiato e saldato. Per modalità di servizio:

  • autolavaggio: il sedimento dal pozzetto e dalla superficie della rete viene lavato via da un flusso d’acqua quando si apre il rubinetto sul pozzetto;
  • lavaggio – il bicchiere viene lavato senza smontare il filtro, ma manualmente;
  • non risciacquo – per la pulizia è necessario smontare e smontare l’unità.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Filtro di lavaggio per la depurazione meccanica dell’acqua.

Manutenzione dei filtri per fanghi

La manutenzione viene eseguita per ogni tipo di filtro. Gli elettrodomestici necessitano di una pulizia regolare. Durante la stagione di riscaldamento, i collettori di fango vengono controllati una volta al mese. Nel periodo primavera-estate, tale manipolazione non viene eseguita. Un’eccezione è il filtro magnetico, che non si sporca per diversi anni, quindi non ha bisogno di essere pulito regolarmente.

e5ab1249f9d541631e8cde2721760967.jpg

Algoritmo per la pulizia del dispositivo:

  • chiudere i rubinetti installati accanto al dispositivo per evitare perdite d’acqua;
  • posizionare un contenitore sotto il dispositivo per drenare il liquido rimanente;
  • rimuovere il tappo del raccoglitore di fango;
  • sciacquare accuratamente la rete;
  • fissare l’elemento in posizione;
  • riportare la spina nella sua posizione originale;
  • apri i rubinetti.

Scopo, pro e contro di un filtro antisporco

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Il filtro fango per acqua è progettato per purificare e filtrare il liquido di raffreddamento. Se l’acqua non trattata viene utilizzata come vettore di calore, contiene varie impurità e sali che contribuiscono alla corrosione degli elementi metallici della rete di riscaldamento. Inoltre, i sali si depositano sotto forma di deposito sulle pareti interne delle tubazioni, provocando una diminuzione del lume dei tubi e interferendo con la normale circolazione del liquido di raffreddamento..

Per pulire il liquido di raffreddamento da vari detriti e particelle, vengono installati collettori di fango, in cui si depositano piccole impurità, quindi vengono rimosse senza smontare e depressurizzare il sistema..

I principali vantaggi dell’utilizzo di raccoglitori di fango:

  1. I filtri proteggono i circuiti dalla contaminazione con sporco e depositi. Ciò aumenta la durata di condutture, riscaldatori e apparecchiature di riscaldamento..
  2. A causa della purificazione del liquido di raffreddamento, non è necessario cambiarlo spesso e vengono utilizzati vari additivi costosi..
  3. Se il circuito attraverso il quale circola l’acqua dura ha molti giri, l’installazione di più filtri risolve completamente il problema dell’intasamento della tubazione..
  4. Un ulteriore vantaggio è la conservazione dell’efficienza dell’impianto di riscaldamento grazie all’assenza di depositi e detriti. L’efficienza di un sistema “pulito” raggiunge il 40%. Ciò include il risparmio sull’elettricità, perché è più facile per la pompa pompare il liquido di raffreddamento e ridurre il costo del carburante per la caldaia..
  5. Anche la facilità di pulizia del circuito e la riduzione della probabilità di perdite dovute alla corrosione sono importanti vantaggi dell’installazione del filtro. L’intera struttura e i dispositivi dureranno molto più a lungo e i costi di manutenzione della rete diminuiranno.

Gli svantaggi dell’utilizzo dei collettori di fango sono solo nei costi aggiuntivi di acquisto, ma questi piccoli costi sono più che compensati dai numerosi vantaggi. Per scegliere il filtro giusto, devi capire le loro varietà..

Disposizioni generali

L’acqua del rubinetto in un appartamento o da un pozzo in campagna non è velenosa, il che viene utilizzato dagli scettici come argomento secondo cui non è necessaria un’ulteriore filtrazione forzata. Ma tocchiamo più da vicino questo problema..

Approvvigionamento idrico urbano

Si possono qui distinguere due circostanze particolarmente negative:

  1. Il deplorevole stato del sistema idrico cittadino, molti dei quali non sono cambiati da decenni. Detriti, ruggine, incrostazioni e altre sostanze insolubili accumulate in essi contaminano nuovamente il liquido purificato nella stazione di pulizia. E questo rappresenta un pericolo non solo per il corpo umano, ma anche per tutti gli impianti idraulici domestici, tra cui una lavatrice, una cabina doccia e rubinetti..
  1. Cloro. La clorazione come mezzo per neutralizzare l’acqua potabile non è stata utilizzata per molto tempo nella maggior parte dei paesi civili, poiché il cloro stesso è un veleno e non ci si può aspettare nulla di buono dal suo uso frequente. A volte, con un maggiore contenuto di questo elemento, anche quando si visita un bagno, si sperimentano sensazioni spiacevoli sotto forma di pelle troppo secca e tesa..

Approvvigionamento idrico autonomo

Qui tu stesso monitori le condizioni dei tubi e non usi il cloro dannoso, ma potrebbero imbattersi in particelle di sabbia, argilla, sostanze organiche e metalli pesanti. Se hai perforato un pozzo artesiano, un gran numero di filtri naturali sotto forma di strati di sabbia e argilla minimizzano il possibile inquinamento, ma un pozzo sabbioso o ordinario non può garantire l’assenza delle suddette impurità in quantità pericolose.

Suggerimento: quando si organizzano pozzi di sabbia e pozzi, cercare di posizionarli a una distanza di almeno venti metri da gabinetti stradali, pozzi neri e cumuli di compost. In caso contrario, l’acqua prodotta riceverà ancora più inquinamento..

Funzionamento delle caldaie di riscaldamento

Le caldaie moderne sono facili da usare! Dopo aver completato il lavoro di installazione, un professionista esperto effettuerà la regolazione fine. Inoltre, le unità elettroniche integrate sotto il controllo di un software specializzato utilizzano segnali di temperatura e altri sensori. L’automazione di una caldaia per riscaldamento a gas controlla rapidamente molti dati, senza l’intervento dell’utente, eseguirà varie funzioni utili:

  • controllo della combustione;
  • arresto della fornitura di carburante al rilevamento di situazioni di emergenza;
  • modifica della modalità tenendo conto delle letture correnti della stanza e della temperatura dell’aria esterna;
  • diagnostica regolare per una tempestiva risoluzione dei problemi;
  • esecuzione di algoritmi standard o speciali secondo un dato programma.

Tuttavia, anche gli ultimi modelli di tecnologia non sono in grado di rilevare in anticipo il processo di formazione delle incrostazioni o il graduale accumulo di impurità meccaniche. Per prevenire il verificarsi di gravi problemi e gli ingenti costi ad essi associati, vengono utilizzati speciali dispositivi di protezione: filtri anticalcare. Con il loro aiuto, le impurità vengono intrappolate o le loro proprietà pericolose vengono eliminate..

Filtro elettromagnetico (addolcitore d’acqua) per proteggere la caldaia da incrostazioni e calcare

Filtro elettromagnetico per l'impianto di riscaldamento di una casa privata

Un dispositivo elettronico che si installa sul ritorno dell’impianto di riscaldamento e protegge la caldaia dalla formazione di incrostazioni e depositi di calcare SENZA l’utilizzo di un reagente, sale, elementi sostituibili (cartucce, membrane, ecc.). Non richiede manutenzione e controllo durante il funzionamento. Funziona secondo il principio "installato e dimenticato". La durata è di 15-20 anni. Requisiti – funzionamento continuo da una rete 220 V. Consumo di elettricità – 5 W / ora.

Filtro antifango per riscaldamento – selezione, installazione e manutenzione

Un pozzetto in un sistema di riscaldamento domestico è tanto piccolo quanto importante. Uno spettatore inesperto che contempla la complessità dei tubi in un locale caldaia domestico potrebbe pensare che un piptik così piccolo – un filtro grossolano per il sistema di riscaldamento – sia solo una preoccupazione inutile, puoi farne a meno, perché è stata versata acqua pura … tap… infatti è il padrone dell’impianto di riscaldamento di casa sua. Successivamente, considereremo da dove viene lo sporco, come affrontarlo, come montare il filtro nel sistema e come pulirlo, – perché il sistema si è intasato?

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Da dove viene lo sporco nel riscaldamento, perché non c’è movimento del fluido?

Da dove viene la bilancia nel bollitore, perché è stata versata acqua pulita? Ma nel sistema di riscaldamento ci sono 50 bollitori d’acqua: puoi immaginare quanto viene attaccato dai sedimenti. E se l’acqua cambia, a causa di una perdita, nel corso delle riparazioni, di conseguenza, arriverà un additivo. Inoltre, un numero enorme di pezzi di metallo, smalto, fili, qualcos’altro “senza nome” verrà strappato dall’intera superficie interna del sistema. Ma questi sono tutti giochi infantili, in confronto al fatto che se si trova una parte corrosiva, l’intera massa si trasforma gradualmente in un sedimento. E i tubi d’acciaio possono essere solo una montagna di ruggine..

Gli esperti raccomandano: se il riscaldamento in casa è diventato “peggiore” per funzionare, se la circolazione del liquido è disturbata, la pompa “non preme”, prima di tutto, controlla e pulisci il filtro – una coppa.

Quali filtri vengono utilizzati negli impianti di riscaldamento per la casa

Nella maggior parte dei casi, i filtri in ottone sono installati nell’impianto di riscaldamento domestico. Sono semplici, ma fanno il loro lavoro. Tutte le particelle trasportate dal flusso di dimensione superiore a 0,5 mm vengono trattenute da una rete metallica e si depositano in un pozzetto. Il filtro è estremamente economico, facile da installare e da mantenere.

Il diametro della filettatura più comune – 3/4 o 1 pollice – viene selezionato in base al diametro della tubazione principale nel sito di installazione.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Di seguito sono riportate le caratteristiche nella foto dei filtri antifango in ottone a rete, a seconda del diametro.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Come vengono utilizzati i dispositivi anticalcare??

Per acquistare il miglior filtro per l’acqua nell’impianto di riscaldamento di una casa privata, è necessario notare le caratteristiche di diversi tipi di apparecchiature:

Tecnologia

Vantaggi

svantaggi

scambio ionico

Una metodologia ben collaudata. Viene utilizzato in piccole e grandi strutture. Il sale da tavola economico è adatto per la rigenerazione.

Un set di attrezzature produttive di alta qualità è costoso. Per il posizionamento, è necessario molto spazio, connessione alla rete elettrica, rete fognaria. Sono necessari costi aggiuntivi per mantenere condizioni di temperatura normalizzate. Il riempimento è danneggiato dal cloro e da altri composti aggressivi.

Trattamento del campo magnetico

Installazione veloce, nessun controllo da parte degli utenti. Questa tecnica rimane funzionale dopo 20 anni di uso continuo a pieno regime..

L’installazione di un filtro magnetico non trattiene le impurità meccaniche, pertanto, se del caso, sono necessarie misure aggiuntive. Richiede una sorgente di corrente elettrica per funzionare.

Aggiunta di polifosfati

Costo più basso con alta efficienza.

Questa apparecchiatura deve essere attentamente controllata dall’utente stesso. Dovrebbe essere mantenuto un livello normale di riempimento. Dopo l’elaborazione, il liquido è adatto solo per esigenze tecniche.

Radiazione ultrasonica

Se applichi un segnale forte, puoi schiacciare uno strato duro di calcare e non solo piccole particelle.

Tale esposizione può distruggere il primer e la vernice, la saldatura. In alcune situazioni, la combinazione di più armoniche crea vibrazioni sonore udibili..

Dalle informazioni elencate in questa sezione si possono trarre diverse conclusioni:

  1. Quando si sceglie l’attrezzatura, è necessario tenere conto dell’acqua da versare nell’impianto di riscaldamento, dei requisiti per una casa privata, delle reti di ingegneria, della caldaia di riscaldamento.
  2. Gli schemi di manutenzione per le singole installazioni sono complessi, anche per i professionisti. L’efficienza di un kit a scambio ionico, ad esempio, dipende fortemente dal livello effettivo di durezza. Tuttavia, non esistono sistemi (a livello domestico) che controllino automaticamente questo importante parametro..
  3. Alcuni filtri, ad esempio principale, a rete, antifango o magnetici, vengono posizionati sul tubo di ritorno e modificano notevolmente la composizione originale dell’acqua. Altri – non hanno effetto su di lui.
  4. Usare gli ultrasuoni con attenzione per non danneggiare parti della tubazione, apparecchiature ad essa collegate..

Uso combinato di diverse tecnologie di trattamento dell’acqua, importanti restrizioni, consigli utili

Spero che abbiamo capito quale filtro mettere sull’impianto di riscaldamento di una casa privata e perché. Un filtro grosso per un impianto di riscaldamento svolge diverse funzioni importanti. Previene la rapida contaminazione dei mezzi di scambio ionico. I cicli di rigenerazione saranno poco frequenti e quindi aumenteranno la vita delle apparecchiature.

Anche un potente trasduttore elettromagnetico non è in grado di trattenere la sabbia o altre impurità meccaniche. Il prefiltro impedirà a queste impurità di penetrare attraverso le tubazioni nella caldaia e in altri componenti del sistema collegati. In particolare, sarà assicurato il normale funzionamento dei dispositivi di rimozione dei gas..

L’analisi in un laboratorio specializzato aiuterà a chiarire la composizione quantitativa e qualitativa dei contaminanti. Deve essere integrato con un intervallo di pressione nel sistema di approvvigionamento idrico. La modalità di funzionamento dovrebbe essere studiata, la possibilità di un attento controllo. È necessario garantire che i locali siano conformi ai requisiti specificati nelle istruzioni ufficiali del produttore. A volte dovrai spendere più soldi per ristrutturare una stanza che per acquistare attrezzature specializzate..

Il filtro dell’acqua fine è adatto per l’impianto di riscaldamento??

Le tecniche di questa categoria sono in grado di separare particelle di dimensioni paragonabili alle molecole d’acqua. Gli impianti ad osmosi inversa intrappolano composti chimici, batteri, virus. Non consentono il passaggio dei sali di durezza, quindi, di fatto, forniscono una protezione molto affidabile..

Ma tali filtri per la purificazione dell’acqua fine per l’impianto di riscaldamento non sono adatti per i seguenti motivi:

  • La produttività di 180-240 litri al giorno non è sufficiente per la preparazione dell’acqua industriale.
  • Un tipico diaframma svolge le sue funzioni a una pressione di 2,8-3 bar o più.
  • Quando colleghi più elementi, dovrai installare una pompa e ha un prezzo elevato sul mercato.
  • Il 60% o più dell’acqua in entrata va al drenaggio insieme all’inquinamento.

È opportuno installare questa apparecchiatura sulla linea di ritorno e utilizzarla nel trattamento di finitura dell’acqua potabile o per proteggere le tubazioni e la pompa della caldaia dal calcare. Se le impurità meccaniche sono pre-trattenute, la durata della membrana sarà estesa. Il sistema di riscaldamento è protetto utilizzando le tecniche discusse sopra..

Opzioni di progettazione per la pulizia grossolana dell’impianto di riscaldamento

Le trappole di fango di altri modelli sono meno comuni. L’aumento del prezzo di alcuni non fornisce vantaggi nella maggior parte dei casi.

  • Realizzato in polipropilene – saldato, e questo è il punto …
  • Con dispositivo magnetico aggiuntivo nel pozzetto.
  • Su flange per diametri di tubo superiori a 2 pollici.
  • Il corpo è in ghisa, può essere anche trasparente…

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Disco

Scegliere un filtro per acqua grossolana: che cos'è, una panoramica di tutti i tipi, i migliori produttori di filtri per fanghi

All’interno di tali dispositivi sono presenti dischi appositamente progettati realizzati in plastica ad alta resistenza. I dischi hanno scanalature di profondità speciali.

Un tale elemento può catturare particelle con una dimensione di 5-250 micron. I produttori colorano i dischi di plastica in diversi colori a seconda delle dimensioni delle maglie e della finezza della filtrazione. Questi dispositivi possono essere collegati a tubi di alimentazione dell’acqua sia fredda che calda. Sono resistenti e ad alte prestazioni.

Cartuccia

Scegliere un filtro per acqua grossolana: che cos'è, una panoramica di tutti i tipi, i migliori produttori di filtri per fanghi

Questi filtri sono montati sotto i lavelli. Trattengono particelle di dimensioni 0,5-30 micron.

Questi dispositivi sono suddivisi in base alla loro potenza, a seconda delle caratteristiche della pressione dell’acqua. In tali dispositivi, i contaminanti vengono trattenuti nella coppa passando attraverso uno speciale riempitivo granulare. Sostituire le cartucce periodicamente.

Pressione

Scegliere un filtro per acqua grossolana: che cos'è, una panoramica di tutti i tipi, i migliori produttori di filtri per fanghi

Fibos-1 ha una capacità di 1 metro cubo. m / h. I dispositivi di pressione hanno un regolatore di pressione integrato.

In essi, la pulizia avviene sotto pressione, quindi vengono trattenuti gli inquinanti di quasi tutte le frazioni. Ciò consente di ottenere un elevato grado di filtrazione. Tali dispositivi differiscono in potenza.

Sistemi di borse

Questo gruppo è rappresentato da dispositivi a tronco con elemento filtrante a sacco fissato in un cestello forato in metallo o polipropilene e/o un robusto alloggiamento con coperchio..

I sacchetti filtro sono realizzati in plastica di alta qualità (polipropilene, poliestere, nylon) e sono rimovibili.

Vengono lavati o cambiano completamente quando la pressione scende di 0,7-1,2 atm, anche nelle varietà più avanzate di sacchetti, l’elemento filtrante viene sostituito manualmente.

I vantaggi di tali dispositivi includono:

  1. Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

    alta produttività (da 3 m3 / h, l’indicatore dipende dalla porosità del sacco);

  2. la possibilità di riutilizzo in impianti di pulizia grossolana e fine per scopi domestici e industriali (il diametro dei fori varia da 1 a 100 micron, il fluido di lavoro può essere qualsiasi);
  3. resistenza alla corrosione, alle alte temperature e alla pressione (fino a 150 ° C e 8-20 bar, rispettivamente).

Tra le possibili limitazioni di utilizzo, si distinguono la necessità di smontaggio e il costo relativamente elevato – da 5.000 rubli e oltre.

Produttori e recensioni famosi

Ora sul mercato ci sono dispositivi di molti produttori nazionali ed esteri. Alcuni dispositivi hanno ricevuto il feedback più positivo dagli utenti. I più popolari sono i prodotti delle seguenti aziende:

  1. Honeywell.
  2. Valtec.
  3. “Zaffiro-P”.
  4. Soyuzintellek.
  5. “Geyser”.
  6. “Barriera”.
  7. “Acquafora”.

Ciascuno di questi produttori produce una linea di dispositivi che si differenziano per caratteristiche e grado di rimozione delle impurità. I prodotti di queste aziende sono apparsi sul mercato da molto tempo, quindi hanno ricevuto molte valutazioni positive dai consumatori..

Svetlana, 37 anni, Novgorod

A causa dell’acqua dura con molte particelle di grandi dimensioni, in casa nostra si sono già rotte 2 lavatrici. Al momento dell’acquisto di un terzo, si sono consultati con uno specialista e hanno installato un filtro meccanico Honeywell. L’ultima lavatrice è in funzione da 4 anni senza guasti.

Igor, 42 anni, Mosca.

Ho installato un filtro Soyuzintellect durante l’installazione di un sistema di approvvigionamento idrico nella mia casa privata. La qualità dell’acqua del pozzo era scadente. Ora ho diversi filtri, quindi l’attrezzatura non si rompe e l’acqua scorre dal rubinetto è buona.

Come scegliere un filtro per labbra

Esistono molti criteri per la scelta di tali dispositivi. Quando acquisti un dispositivo, devi prestare attenzione alle sue prestazioni. Inoltre, deve essere preso in considerazione il grado di pressione nella valvola. L’installazione di un tale dispositivo non dovrebbe portare a una diminuzione della pressione..

Per scegliere un’opzione diritta o obliqua, dovresti stimare la quantità di spazio libero che può essere allocato per l’installazione del dispositivo. Occorre inoltre tenere conto del grado di inquinamento dell’acqua. Se il volume delle particelle è grande, l’utilizzo di un dispositivo con maglie di piccole dimensioni comporterà una rapida contaminazione della maglia e la necessità di una pulizia frequente dell’elemento..

Regole e fotoritocco

Il lavoro inizia con la selezione della posizione del filtro. Oltre alle dimensioni e al peso, questa fase tiene conto della necessità di una linea di bypass, del monitoraggio delle letture della pressione e del libero accesso al dispositivo per ispezione, sostituzione o lavaggio..

Di norma, i filtri grossolani sono installati nei punti di ingresso dell’approvvigionamento idrico di una casa o di un appartamento, davanti ai dispositivi di misurazione. Quest’ultimo è spiegato dai requisiti dei produttori di contatori; la garanzia non copre i dispositivi installati senza protezione dalla contaminazione meccanica..

I filtri diretti sono installati solo su segmenti orizzontali piatti del sistema di approvvigionamento idrico, obliqui – su qualsiasi, ad eccezione delle aree con flussi d’acqua verso l’alto.

La freccia sul corpo aiuta a evitare errori nella scelta della direzione del corpo. Per fissare i dispositivi viene utilizzata una connessione filettata, se necessario, sigillata con nastro adesivo.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Le sfumature del servizio e della sostituzione

I sistemi di pulizia grossolana sono senza pretese di manutenzione e devono solo sostituire o lavare periodicamente gli elementi filtranti e controllare la tenuta delle connessioni. La necessità di risciacquo sorge quando la pressione scende nell’area con il filtro.

Attenzione! In assenza di strumenti che misurino la differenza di pressione, questa procedura viene eseguita manualmente, tenendo conto della frequenza consigliata dai produttori (in media, una volta ogni 2-6 mesi).

Allo stesso tempo, aderiscono a un semplice schema di azioni:

  1. La valvola di alimentazione dell’acqua al filtro si chiude, un contenitore per la raccolta dell’acqua è installato sotto le sezioni svitate.
  2. Con l’aiuto di appositi rubinetti si rompe l’alloggiamento del filtro, si rimuove una rete, un pallone con dischi o una cartuccia che deve essere sostituita.
  3. L’elemento filtrante viene lavato con acqua pulita con una spazzola o sostituito con uno nuovo.
  4. L’alloggiamento del filtro e i coperchi vengono lavati, le guarnizioni in gomma vengono ispezionate e lubrificate con grasso al silicone.
  5. Tutti gli elementi sono rimontati, il filtro viene lavato con un controllo degli indicatori di pressione.

L’algoritmo di cui sopra viene utilizzato per pulire i filtri sia obliqui che diretti. Contemporaneamente al lavaggio, viene valutato lo stato delle guarnizioni in gomma, con un elevato grado di usura, vengono sostituite con nuove.

Come viene mantenuto il filtro antisporco?

Se il sistema smette di funzionare normalmente, è necessario ispezionare il filtro antisporco – serrare il coperchio della coppa del dado. Questo viene fatto con attenzione con la chiave appropriata. Una rondella di rame funge da tenuta sotto il dado, quindi è necessaria una coppia significativa per rompere il dado dalla sua posizione, dopodiché la rotazione è già leggera. Viene inserita una vaschetta per raccogliere una piccola quantità di liquido refrigerante, che inevitabilmente si perde quando si apre il coperchio della coppa. Quindi la rete metallica viene rimossa e pulita.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Ma prima devi chiudere i rubinetti di intercettazione, che dovrebbero essere installati vicino al filtro del fango su entrambi i lati. Altrimenti, attraverso di esso, puoi rilasciare tutto il liquido di raffreddamento dal sistema e anche la prima porzione andrà sotto pressione ….

La regola principale per l’installazione di una coppa

Se il filtro grosso non è installato correttamente nell’impianto di riscaldamento, non funzionerà come previsto, ci saranno blocchi senza la possibilità di pulirlo normalmente..

La regola è semplice: la coppa deve essere abbassata. È sotto l’influenza della gravità che tutte le particelle intrappolate si depositano nella sump.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

È consentito, quando il filtro è posizionato orizzontalmente, la sua rotazione con la coppa più vicina alla posizione orizzontale, per facilità di manutenzione, ad esempio, se l’attrezzatura interferisce con il fondo. Ma in ogni caso, la coppa dovrebbe essere leggermente abbassata..

Come installare un filtro di pulizia nell’impianto di riscaldamento, diagramma

Il filtro è installato sulla linea di ritorno davanti all’apparecchiatura principale, che protegge, di regola, davanti alla pompa in questo ramo o nell’intero sistema.

Con una caldaia automatizzata, il filtro viene installato sulla linea di ritorno prima di entrare in caldaia – tra la valvola di intercettazione e la valvola che spegne la caldaia.

Se la pompa viene rimossa, nel diagramma è mostrato un tipico esempio di installazione di un filtro davanti alla pompa, sono necessari anche i rubinetti per la manutenzione del filtro, la cui regolazione è di 1 anno.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

L’esperto ha consigliato: non confondere. La disattenzione nell’installazione del filtro costerà l’arresto del sistema e il possibile guasto dell’apparecchiatura. La direzione del flusso del fluido è indicata da una freccia sul corpo del collettore di fango. Installare il filtro solo correttamente in relazione alla direzione del flusso.

Come installare un filtro nell’impianto di riscaldamento di una casa di campagna

Come installare un filtro nell'impianto di riscaldamento di una casa di campagna

Installazione, manutenzione, lavaggio possono essere eseguiti da soli.

In generale, la procedura per l’installazione del filtro è la seguente:

  1. Sciacquare l’impianto di riscaldamento prima di iniziare il lavoro, se non è nuovo. Rimuovere sporco, ruggine, sedimenti dalla tubazione.
  2. Verifica la compatibilità dell’attrezzatura e del filtro acquistato.
  3. Installare il dispositivo davanti alla caldaia a gas o alla pompa. Se non è presente la pompa, l’installazione viene eseguita davanti al punto di ingresso del tubo nella caldaia di riscaldamento..
  4. Si consiglia di installare valvole di intercettazione prima e dopo la costruzione, che garantiranno la facilità di sostituzione e lavaggio in futuro..

Il luogo di installazione, se possibile, dovrebbe essere conveniente per la manutenzione, poiché il dispositivo dovrà essere lavato regolarmente.

6+

Con quale frequenza eseguire la manutenzione dell’impianto di riscaldamento a casa – istruzioni

Il filtro deve essere pulito almeno una volta al mese durante la stagione di riscaldamento..

Per effettuare la pulizia è necessario:

  1. Chiudere l’acqua nell’area in cui è installato il filtro.
  2. Sostituire un contenitore per lo scarico dell’acqua, rimuovere il tappo del dispositivo.
  3. Rimuovere la rete, pulirla dallo sporco, sciacquare sotto l’acqua corrente.
  4. Riposizionare la rete, avvitare il tappo.
  5. Valvole aperte.

In caso di forte contaminazione, potrebbe essere necessario smontare completamente il dispositivo con successiva sostituzione..

Oltre a pulire e sostituire i filtri, è necessario:

  • prima dell’inizio della stagione di riscaldamento, collaudare l’impianto, verificare le prestazioni della caldaia, lavare le tubazioni,
  • pulire i forni della caldaia, il camino, controllare il funzionamento del bruciatore, eliminare le perdite, regolare la pressione del gas.

Un’attenta attenzione al sistema di riscaldamento e ai suoi elementi di lavoro prolungherà la durata dell’apparecchiatura e garantirà il suo funzionamento ininterrotto durante l’intera stagione di riscaldamento.

Depuratori per caldaia riscaldamento a gas

I filtri per l’acqua più comunemente usati per una caldaia a gas, come il polifosfato e lo scambio ionico.

polifosfato

Questi filtri per il riscaldamento delle caldaie sono un’opzione conveniente e conveniente. Il design è semplice: è una fiaschetta di plastica, la cui parte interna è piena di sale sodico. Grazie ai suoi cristalli si forma una pellicola protettiva sulle superfici interne della caldaia e della caldaia, impedendo la sedimentazione del calcare.

Il liquido che arriva dal sistema di alimentazione dell’acqua all’interno passa prima attraverso il filtro, i cui cristalli lo puliscono, dopodiché l’acqua entra nei tubi e nella caldaia stessa.

polifosfato

Questi filtri per caldaie di riscaldamento sono un’opzione conveniente ed economica. Il design è semplice: è una fiaschetta di plastica, la cui parte interna è piena di sale sodico. Grazie ai suoi cristalli si forma una pellicola protettiva sulle superfici interne della caldaia e della caldaia, impedendo la sedimentazione del calcare.

Il liquido che arriva dalla rete idrica all’interno passa prima attraverso il filtro, i cui cristalli lo puliscono, dopodiché l’acqua entra nei tubi e nella caldaia stessa.

Per pompa di circolazione

Una pompa di circolazione è un dispositivo che cambia la velocità del movimento dell’acqua senza influenzare gli indicatori di pressione. Grazie ad esso, l’efficienza del riscaldamento è aumentata..

Deve essere installato dopo la caldaia, sulla tubazione di ritorno o di mandata. Di serie è installato un serbatoio di sedimentazione: un filtro davanti alla pompa. Funzionerà anche un pulitore magnetico..

Un pozzetto di fango, integrato nell’impianto di riscaldamento di una casa privata, impedisce la formazione di placca sulle pareti interne e ritarda le inclusioni estranee contenute nell’acqua. Funziona secondo il seguente algoritmo: l’acqua penetra nel filtro attraverso l’ugello e i solidi sospesi rimangono sul fondo del dispositivo.

Il filtro-convertitore, operando sulla base di magneti, modifica le proprietà chimiche delle impurità contenute nell’acqua circolante attraverso i tubi e non consente depositi di placca e la formazione di uno strato di calcare.

Dove scegliere?

Quando si sceglie un dispositivo per migliorare la qualità dell’acqua, è necessario prestare attenzione a una serie di criteri. Questi includono le seguenti caratteristiche del filtro:

  • limiti di pressione e temperatura;
  • la dimensione delle particelle da essa trattenute;
  • caratteristiche del “collegamento” del filtro ad una specifica sezione della condotta.

Il prezzo dipende dal tipo di dispositivo. Ad esempio, puoi acquistare un filtro antifango in ottone per circa 1.300 rubli. Il prezzo di un filtro per la pulizia di un sistema di riscaldamento di tipo magnetico – da 850 rubli.

scambio ionico

Il dispositivo funziona sulla base di uno speciale riempitivo, che è contenuto nella cartuccia. Il ruolo del purificatore è svolto da una speciale resina di idrogeno.

Lo scambiatore di ioni converte gli ioni di metalli pesanti in composti più sicuri e leggeri, ovvero la struttura chimica dell’acqua stessa cambia. I gas disciolti vengono scaricati attraverso appositi fori.

Collegamento di una coppa al ritorno del circuito di riscaldamento – è possibile farlo??

Non ho una coppa sulla linea di ritorno, la mettono nel circuito di riscaldamento a pavimento davanti alla sua pompa, ovviamente, l’acqua della linea di ritorno arriva lì, la mescola, ma i dubbi sono tormentati che dovremmo ancora mettere una coppa davanti alla caldaia. O puoi lasciarlo così? Caldaia murale.

In teoria, tutto lo sporco un giorno si depositerà nel filtro del riscaldamento a pavimento, ma è consigliabile, ovviamente, mettere un filtro davanti alla caldaia. Fortunatamente, questo è il costo minimo di manodopera e denaro..

Oppure metti un filtro sulla linea di ritorno davanti alla caldaia, oppure un filtro sulla linea di ritorno su ogni circuito. Altrimenti, ostruirai lo scambiatore di calore della caldaia con detriti dall’impianto di riscaldamento..

Pulizia dell’elemento filtrante

Il primo segno che il filtro deve essere pulito è una maggiore resistenza idraulica nel sistema, che viene registrata dai manometri. Anche una rete pulita crea resistenza, ma non è paragonabile alla resistenza creata da una rete sporca..

Si consiglia di risciacquare la rete sporca con acqua utilizzando una spazzola con setole rigide in polimero. Per cominciare, dovresti interrompere il flusso del liquido di raffreddamento alla sezione della tubazione con il filtro (spegnere la pompa di circolazione e chiudere i rubinetti). Quindi, svitare il tappo, estrarre e pulire la rete. Se è impossibile pulire la rete, si consiglia di sostituirla con una nuova..

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Esistono tipi di filtri a rete che consentono di rimuovere lo sporco senza smontare il dispositivo. Di norma, il design di tali modelli include: un manometro (che mostra il grado di contaminazione del filtro); valvola di scarico con la possibilità di collegare un tubo di scarico; rete filtrante a due strati (il primo strato trattiene le particelle grandi, il secondo quelle più piccole).

Per determinare il grado di contaminazione del filtro da parte del manometro, è necessario misurare la pressione nello stato statico (senza circolazione del liquido di raffreddamento) e nello stato dinamico. Se nella posizione dinamica la pressione sul manometro è molto superiore alla pressione della posizione statica, è necessario pulire il filtro..

Puliamo il filtro a cartuccia

Tali sistemi, spesso installati nelle case di campagna, vengono puliti in modo diverso. Avrai bisogno di una chiave per il filtro, una casseruola o un secchio, una cartuccia di ricambio o un contenitore dove puoi pulire quello vecchio.

Per prima cosa chiudi la valvola e assicurati che non sia rimasta acqua nel rubinetto. Quindi viene posizionato un secchio dal basso: il liquido in eccesso dal pallone verrà drenato lì. Usando una chiave speciale, è necessario svitare il dado, rimuovere il pallone. Successivamente, puoi installare una nuova cartuccia o risciacquare accuratamente e riportare quella vecchia nella sua posizione originale. Quindi il pallone viene rimesso al suo posto, il dado viene riavvitato e l’acqua viene aperta

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Non tutte le cartucce possono essere riutilizzate: questa opzione è solo per quelle in bobina. Puoi sciacquare un tale prodotto usando una forte pressione dell’acqua (per questo si consiglia di utilizzare un tubo).

Ogni quanto va pulito??

A causa della purificazione dell’acqua e del ritardo di vari detriti, che non scompaiono da nessuna parte nel tempo, inizia ad accumularsi. Per questo motivo, nel tempo, il filtro dell’acqua installato sul tubo si intasa. Ciò porta ad una diminuzione della pressione dell’acqua e, nel tempo, alla sua completa assenza. Quando si verificano tali situazioni, è necessario pulire gli elementi strutturali interni, per i quali il dispositivo deve essere rimosso, smontato e lavato.

Vale la pena saperlo! Quando il filtro è sigillato insieme al contatore dell’acqua, è necessario chiamare un master della società di gestione che rimuoverà i sigilli. Una volta completata la pulizia, si consiglia di installare una valvola di non ritorno per consentire la pulizia senza la necessità di ulteriori chiamate specialistiche..

Pulizia del filtro diritto o angolato

Per funzionare, è necessario preparare i seguenti strumenti:

  • Chiave a gas.
  • Chiave registrabile o chiave a tubo 17 (19).
  • Un contenitore pieno d’acqua per il risciacquo.
  • Rimuovi ruggine.
  • Nastro FUM (può essere sostituito con traino).

Importante! Il dispositivo di filtraggio non viene pulito spesso, quindi nella maggior parte dei casi il tappo aderisce saldamente al corpo (soprattutto se si utilizza una guarnizione in paronite). Pertanto, non si può fare a meno della preparazione preliminare..

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

La pulizia del filtro dell’acqua grossolana davanti al contatore viene eseguita nel seguente ordine:

  1. Chiudere la valvola situata all’ingresso dell’alimentazione dell’acqua calda o fredda.
  2. Assicurati di controllare che non ci sia acqua nel rubinetto e che la valvola stessa funzioni correttamente.
  3. Applicare WD-40 Rust Remover intorno alla circonferenza della spina. Questo risolve parzialmente il problema dei depositi di calcare e del calcare..

Importante! Se non c’è uno strumento speciale a portata di mano, può essere sostituito con cherosene. Saturare il tessuto con cherosene e avvolgere uno straccio sull’articolazione. Dovrai aspettare circa 5 minuti.

  1. Svitare il tappo con una chiave inglese. Rendere i primi movimenti più nitidi per eliminare l’articolazione incrostata..
  2. Togliete la maglia cilindrica e sciacquatela bene in un contenitore. Una spazzola metallica aiuta a eliminare i depositi di limo. Successivamente, rimetti la rete nella sua posizione originale..
  3. Serrare la spina, fissandola con nastro FUM.
  4. Dopo aver aperto la valvola sull’ingresso, assicurarsi che il tappo non perda.

Importante! Se è stata utilizzata una guarnizione in paronite, riscaldare la spina con un bruciatore o acqua bollente aiuta molto. Per evitare che l’acqua bolle all’interno del tubo, è necessario assicurarsi che il filtro sia privo di acqua e aprire il rubinetto nel miscelatore.

Perché vale la pena installare un filtro sull’impianto di riscaldamento?

Molti utenti potrebbero essere logicamente interessati alla domanda se sia necessario installare filtri per i sistemi di riscaldamento? Va notato che anche senza l’organizzazione della pulizia, l’attrezzatura può funzionare normalmente, un’altra domanda è per quanto tempo?

Innanzitutto, tale installazione è necessaria per garantire un funzionamento affidabile e ininterrotto, escludendo emergenze e guasti, apparecchiature di riscaldamento.

Il prezzo dei filtri per il riscaldamento non è così alto, il suo acquisto e l’installazione tempestivi saranno molto più economici rispetto alla riparazione o alla sostituzione degli elementi riscaldanti in futuro. Per non parlare del fatto che un incidente nell’impianto di riscaldamento porterà a conseguenze spiacevoli come freddo e disagio in casa (dopotutto, è nella stagione fredda che deve essere mantenuto il regime termico).

I vantaggi dell’installazione includono:

  • protezione affidabile del sistema dai blocchi;
  • non è necessario cambiare l’acqua (refrigerante) così spesso;
  • la durata delle apparecchiature di riscaldamento è estesa;
  • risparmi;
  • fiducia nell’affidabilità e nel funzionamento ininterrotto del sistema.

Installazione e manutenzione dei filtri principali

Installare un filtro al carbone per l’acqua calda o qualsiasi altro tipo di impianto di trattamento è abbastanza semplice

È importante solo attenersi alle istruzioni passo passo ed essere coerenti.

Come installare un filtro: istruzioni passo passo

Il processo di installazione del filtro principale consiste nei seguenti passaggi:

  1. Per prima cosa è necessario sospendere l’approvvigionamento idrico della casa e scaricare anche il liquido rimanente dai rubinetti in cucina o in bagno. Questo eliminerà ogni residuo di liquido. Tuttavia, prima di eseguire i lavori di installazione, è necessario installare una bacinella per l’acqua che potrebbe infiltrarsi sotto il punto di prelievo..
  2. Sulla parete devono essere fatti dei segni per il fissaggio del sistema di filtrazione. Il supporto deve essere rigido, poiché qualsiasi vibrazione può danneggiare il sistema.
  3. I fori sono fatti secondo i segni, in cui verranno inseriti pezzi di plastica di tasselli..
  4. Quindi il filtro viene collegato ai tubi mediante giunti. Il nastro FUM viene utilizzato per garantire la tenuta delle articolazioni..
  5. Il dispositivo è fissato alla parete con viti autofilettanti.
  6. Per valutare la qualità dell’impianto è necessario ripristinare l’alimentazione idrica e aprire per qualche minuto un eventuale rubinetto. Durante questo periodo di tempo, la cartuccia verrà pulita e il sistema verrà ripulito dall’aria..
  7. Dal momento del completamento dei lavori di installazione e del primo avvio dei filtri, inizia la vita utile del sistema..

Come cambiare le cartucce

I filtri dell’acqua in metallo sono dotati di speciali cartucce estraibili. Durante il funzionamento, potrebbero guastarsi e devono essere sostituiti. Non è difficile eseguire una tale procedura con le tue mani. Per fare ciò, segui queste istruzioni:

  1. Chiudiamo il rubinetto all’ingresso di casa.
  2. Ridurre la pressione nel sistema.
  3. Per evitare che i vicini si allaghino, è meglio posizionare una bacinella sotto la borraccia.
  4. Utilizzando la chiave della configurazione base, è necessario svitare il pallone.
  5. Quindi, rimuovere l’elemento filtrante, sciacquare la rete e fissare una nuova cartuccia. Anche il pallone viene pulito dalle impurità.
  6. Dopo aver installato il pallone nella sua posizione originale, è necessario assicurarsi che non vi siano perdite..

La sostituzione competente e tempestiva delle parti funzionanti garantirà la completa pulizia del fluido ed eliminerà il problema dei picchi di pressione in caso di cartucce intasate.

Come sostituire il riempitivo?

E sebbene il filtro di riempimento con un riempitivo sia caratterizzato da una struttura semplice, può essere difficile sostituire questa sostanza. Per evitare errori, è necessario attenersi alle seguenti istruzioni:

  1. Per prima cosa è necessario smontare la colonna del filtro e rimuovere la valvola di controllo.
  2. Successivamente, è necessario scaricare il riempitivo esaurito e pulire l’attrezzatura con il riempimento di nuove sostanze filtranti..
  3. La fase successiva è l’assemblaggio del sistema e il collegamento alla rete idrica..

Elementi strutturali aggiuntivi

Il design del raccoglitore di fango può contenere altri elementi che semplificano la manutenzione o ne aumentano la funzionalità:

  • oltre alla suddetta valvola di scarico in basso, è presente una valvola di sfiato nella parte superiore del pozzetto, per aerare l’impianto quando lo si riempie di liquido;
  • a indicatori di pressione relativamente bassi nel sistema, può essere prevista una finestra trasparente sulla superficie laterale del cilindro per valutare il grado di contaminazione;
  • possono essere installati manometri alle bocche di ingresso e uscita, in base alla differenza di letture di cui è possibile stimare la resistenza idraulica del pozzetto e, di conseguenza, lo stesso grado di contaminazione.

Il pozzetto può essere realizzato con attacco flangiato e attacco a saldare. La prima opzione è considerata preferibile, poiché consente di sostituire facilmente la coppa se necessario. Tuttavia, tale sostituzione è piuttosto un evento eccezionale: grazie alla semplicità del design, i collettori di fango sono estremamente affidabili, la loro durata è fino a 30 anni o più..

Violazione della tenuta degli elementi del sistema

La violazione della tenuta degli elementi del sistema (tubi, giunti, torsioni, saldature, ecc.) Porta a una perdita del liquido di raffreddamento, che, se prematuramente eliminata, può causare un’emergenza e comportare elevati costi di materiale per la sua eliminazione.

Nelle tubazioni, si verificano perdite a causa della corrosione dei tubi, che provoca la distruzione del metallo, la formazione di fori passanti (fori) e la rottura dei tubi. La corrosione dei tubi aumenta durante il funzionamento a lungo termine, soprattutto se il sistema non viene lavato. La corrosione aumenta anche quando il sistema viene riempito con acqua di rubinetto (contenente molto ossigeno), frequenti svuotamenti del sistema, in cui l’ossigeno dall’aria entra nel sistema..

Per prevenire incidenti in inverno, è necessario informare i servizi competenti dei danni rilevati durante la preparazione per la stagione di riscaldamento. Durante le riparazioni, richiedere un’attenta prova di pressione dell’impianto di riscaldamento al fine di identificare tempestivamente le sezioni della tubazione indebolite dalla corrosione.

Le perdite possono verificarsi nei punti in cui i tubi sono piegati, attraverso crepe formate durante una piegatura impropria. Le perdite vengono eliminate saldando le aree difettose, sostituendo le aree difettose.

Per l’eliminazione rapida (ma temporanea) di perdite su tratti rettilinei della tubazione con un diametro non superiore a 150 mm, installare morsetti di tenuta sulla sezione danneggiata della tubazione. Utilizzare questo metodo quando è impossibile spegnere la sezione danneggiata e svuotare la tubazione. Non appena diventa possibile scollegare la sezione danneggiata della tubazione, rimuovere il morsetto e riparare.

In un giunto filettato, la perdita del liquido di raffreddamento attraverso le perdite, di regola, si verifica a causa di una sigillatura di scarsa qualità realizzata durante l’installazione nelle impugnature tra giunti e controdadi, crepe nei giunti, filettature spelate e profondamente tagliate. Dopo aver scoperto i motivi della perdita, la connessione filettata viene risistemata, eseguendo nuovamente la tenuta o sostituita..

Eliminare piccole perdite (fistole) saldando i rivestimenti alla tubazione. Saldare piccoli fori e crepe. Nelle connessioni a flangia, le perdite si verificano a causa di uno scarso serraggio dei bulloni, dell’invecchiamento della guarnizione, della sua produzione di materiale di bassa qualità e dell’inclinazione delle flange. Se, durante il serraggio dei bulloni, la perdita nella connessione della flangia non viene eliminata, sostituire la guarnizione..

In un giunto saldato, le perdite possono essere causate da una scarsa qualità della saldatura, che viene rilevata agli allungamenti di temperatura. Eliminare questo malfunzionamento mediante saldatura aggiuntiva del giunto difettoso..

Come scegliere?

Non tutti i prodotti offerti ai clienti sul mercato sono marchiati. Per non innamorarsi di un falso e acquistare un filtro antifango di alta qualità, vale la pena considerare diverse sfumature, a partire dalla scelta di un negozio. È meglio effettuare un acquisto in un punto vendita collaudato, che ha una buona raccomandazione da parte di acquirenti e artigiani nel campo della costruzione e della riparazione. Innanzitutto, vale la pena scegliere due o tre dispositivi, quindi scoprire le loro caratteristiche tecniche per capire se i dispositivi sono adatti per l’installazione in condizioni specifiche. Successivamente, puoi leggere le recensioni su di loro sui forum di costruzione e solo allora tornare al negozio e acquistare una delle opzioni.

Gli esperti consigliano di acquistare dispositivi che combinino almeno due tipi di pulizia, ad esempio magnetico e mesh.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

La selezione della varietà desiderata dopo aver compreso le loro sfumature di base non sarà difficile. Se anche questo sembra difficile, puoi chiedere aiuto a uno specialista in un negozio specializzato o chiedere consiglio a un maestro familiare che sa in prima persona quale raccoglitore di fango è più efficace e più duraturo di altri in un caso particolare. Ma per acquistare è necessario conoscere il tipo di connessione, il diametro del tubo e i parametri della lunghezza e dell’altezza della costruzione. Ad esempio, è necessario capire esattamente dove si troverà il filtro, che si tratti di una conduttura di circolazione o di un’apparecchiatura di chiusura. Vale la pena prestare attenzione alle caratteristiche dei prodotti più popolari installati negli impianti di riscaldamento.

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

I migliori produttori migliori

I marchi di fiducia includono:

  • Panoramica dei filtri per il riscaldamento: design, tipi e installazione

    Honeywell (Germania, specializzazione in modelli mesh con flusso diretto e controlavaggio),

  • Jif, RBM, TIM e Valtec (filtri di qualità e budget adattati alle condizioni russe),
  • A proposito (Austria, linee di pulizia meccaniche costose ma durevoli e affidabili),
  • Azud, Jimten, Amiad (varietà di dischi),
  • Geyser, Ekodar e Aquaphor (filtri principali per cottage e appartamenti estivi con cartucce e varietà di sacchetti).

La valutazione condizionale dei modelli domestici include:

  1. La linea Valtec di filtri grossolani obliqui con un corpo in ottone di alta qualità e un elemento filtrante in metallo con una dimensione della maglia di 500 micron o più. Viene utilizzato con successo nei sistemi di preparazione tecnica dell’acqua fredda e calda con una portata in uno stato pulito di 3,15 m3 / h e un prezzo medio di 200 rubli.
  2. Filtri compatti a rete Honeywell con risciacquo a flusso diretto, corpo in ottone e tazza antiurto. Progettato per catturare particelle con una dimensione di 100 micron nell’approvvigionamento idrico di edifici di qualsiasi tipo. Il costo dipende dal rendimento e dalla resistenza alla pressione e varia da 2950 a 8600 rubli.
  3. Filtri a dischi Azud con elementi filtranti in polipropilene e produttività da 5 m3/h. Da 600 rubli.

Honeywell

Il produttore più famoso e rispettato dai consumatori è la società americana Honeywell, le cui divisioni strutturali si trovano in diversi paesi..

Lo scopo dell’associazione è ampio e variegato. Una delle direzioni è la produzione di sistemi di gestione degli edifici, compresi i dispositivi meccanici per il trattamento delle acque..

Filtri a rete Honeywell:

  1. avere un design perfetto,
  2. durevole,
  3. realizzato con materiali extra resistenti,
  4. hanno prezzi alti.

foto3466_7

  • Filtro diretto Honeywell FY 30 1A, realizzato in resistenti leghe di rame, ha una maglia con un diametro della maglia di 350 micron. Il dispositivo può purificare sia l’acqua fredda che quella riscaldata fino a 160°C. Il prezzo si avvicina a 2600 rubli.
  • Il filtro a flusso diretto Honeywell FK 06 1/2 ″ AAM è progettato per la pulizia grossolana di acqua fredda e calda. La dimensione delle maglie sul setaccio è di 100 µm. Il prodotto costa circa 5600 rubli.
  • Il filtro a filo diretto Honeywell FY 30 2B è realizzato in resistente lega di rame antiruggine. Dotato di una rete con una porosità di 180 micron. Il prodotto può essere installato su una tubazione sia per l’acqua fredda che per quella calda. Prezzo RUB 7600.

La gamma dell’azienda comprende più di cinquanta dispositivi di filtraggio per la pulizia grossolana.

Riferimento. Il prezzo dei prodotti dipende dal diametro dei tubi di collegamento, dalle apparecchiature con funzioni aggiuntive, dalla qualità dei materiali.

Atlas Filtri

Questa azienda italiana produce dispositivi per la pulizia da quasi mezzo secolo. I prodotti Atlas Filtri sono conosciuti in 90 paesi nel mondo. Gli uffici di rappresentanza operano con successo non solo in Europa, ma anche in Nord America e Medio Oriente.

L’azienda produce alloggiamenti per filtri, sistemi autopulenti, complessi con cartucce per la pulizia profonda. Il costo delle merci è elevato, a causa della speciale qualità dei materiali e dell’uso di tecnologie modernizzate.

foto3466_8

Sono in vendita molti modelli di filtri Atlas Filtri. Differiscono per materiali di fabbricazione, disponibilità di dispositivi funzionali aggiuntivi, prezzi.

  • Il filtro Atlas Filtri Hydra HOT RA60000031 è un dispositivo principale a risciacquo per la pulizia grossolana di acqua fredda e calda. La porosità della maglia è di 90 µm. Il costo si avvicina a 4300 rubli.
  • Il filtro per controlavaggio Atlas Filtri Hydra RA6000015 1 è progettato per il flusso d’acqua di qualsiasi temperatura. La porosità è di 90 μm. Il prezzo è di quasi 3500 rubli.
  • Filtro grosso 3/4″ a forma di T a maglia dritta ad elevata porosità, realizzato in resistenti leghe di acciaio. La struttura ha un rivestimento protettivo. Costa 340 rubli.

ITAP

L’azienda italiana è specializzata nella produzione di un gran numero di raccordi per condotte. Uno dei prodotti richiesti sono i filtri a rete per la pulizia grossolana del flusso..

L’azienda offre più di cinquanta dispositivi realizzati con vari compositi metallici. La porosità minima della maglia è di 100 micron. Il diametro degli ugelli è vario.

foto3466_9

Ogni acquirente può trovare la taglia di cui ha bisogno:

  • ITAP 1/4 ″ – un filtro obliquo in leghe di rame con una maglia di 500 micron, che costa poco più di 200 rubli.
  • ITAP 3/4 ″ 300 mic – un filtro obliquo in ottone nichelato con una maglia di 300 micron, con un costo che si avvicina a 550 rubli.
  • Filtro lavaggio ITAP ITAP 189 1/2″ con manometri, portata 8,9 m3/h, maglia 100 micron, costo circa 4800 rubli.

Importante. L’azienda offre molti più prodotti con diverse caratteristiche di design destinati alla purificazione dell’acqua grossolana..

Consigli utili

Per aumentare la durata dei filtri, è necessario attenersi ai seguenti suggerimenti:

  • un’indicazione che il filtro è intasato è una diminuzione della pressione dell’acqua in tutti i miscelatori;
  • più intenso è il flusso dell’acqua, più spesso è necessario pulire la struttura, si consiglia di farlo ogni 3 mesi;
  • prima di svitare lo scarico del raccoglitore di fango, dovresti sostituire una bacinella o un secchio e aprire anche il rubinetto su uno dei miscelatori;
  • si consiglia di non attendere che le pareti del pallone siano ricoperte da un rivestimento marrone per pulire i filtri a cartuccia;
  • se si utilizza una guarnizione a stola, prima di svitare la spina va fatta scaldare usando un fornello a gas o un comune accendino.

Dopo aver analizzato come vengono rimossi i detriti dal filtro, vale la pena ricordare la regolarità con cui è importante farlo. Nel processo di pulizia del blocco, è importante tenere conto delle caratteristiche di progettazione del modello installato, nonché osservare la tenuta delle connessioni filettate durante il rimontaggio.