Pattifillum: punte di foglie secche, cosa fare

Come prendersi cura dello spathiphyllum a casa in modo che fiorisca

Lo Spathiphyllum è una delle piante da interno più popolari che le casalinghe stanno cercando di coltivare. Il fiore ricorda vagamente un piccolo orecchio, incorniciato da una vela bianca. Come prendersi cura di questa pianta lussuosa in modo che si diletta il più a lungo possibile? Prendi nota di alcune delle complessità dell’assistenza domiciliare, del trattamento e dell’alimentazione. In questo articolo imparerai, cosa fare se le punte dello spathiphyllum si seccano?, e come far sbocciare questo fantastico fiore.

Leggi anche: Patria della pianta d’appartamento spathiphyllum

Cura dello Spathiphyllum a casa

Lo Spathiphyllum è una pianta che ama l’umidità, quindi deve essere spruzzato quotidianamente con un flacone spray. Se il fiore non ha abbastanza umidità, le punte delle sue foglie potrebbero seccarsi. L’irrigazione della pianta dovrebbe essere eseguita regolarmente, soprattutto non asciugare eccessivamente il terreno, altrimenti la pianta potrebbe morire. Ma non vale nemmeno la pena versare acqua sul fiore, può verificarsi il decadimento delle radici e questo porta all’annerimento delle foglie. È auspicabile che l’acqua utilizzata per l’irrigazione si depositi per almeno 12 ore..

Lo Spathiphyllum è una pianta che ama l'umidità, quindi deve essere spruzzato quotidianamente con un flacone spray. Se il fiore non ha abbastanza umidità, le punte delle sue foglie potrebbero seccarsi. Innaffiare la pianta ha bisogno di una vespa

Le condizioni di temperatura per lo spathiphyllum non sono di fondamentale importanza, si sente benissimo a una normale temperatura ambiente di 20-23 gradi. Può tollerare temperature più elevate (fino a 27 gradi), ma solo a condizione di annaffiature abbondanti..

La pianta viene trapiantata una volta all’anno in primavera. Il trapianto tempestivo ti consentirà di coltivare una pianta bella e sana che ti delizierà con un’abbondante fioritura. Se dividi il cespuglio della pianta durante il trapianto, non piantare immediatamente i giovani germogli in grandi vasi, la pianta non fiorirà per molto tempo. Dopo il trapianto, assicurati di coccolare la pianta, versa una piccola quantità di trucioli di mattoni nel terreno.

Lo Spathiphyllum, come qualsiasi altra pianta, può ammalarsi. Le cause delle malattie delle piante possono essere parassiti come acari, afidi, funghi neri, cocciniglie, cocciniglie. Con loro, ovviamente, devi combattere.

Cocciniglia

Questo parassita è molto comune. Appare a causa dell’elevata umidità e si trova tra le foglie. Ispeziona periodicamente il fiore per questo problema e gli insetticidi o l’infuso effettivamente preparato di bucce di agrumi ti aiuteranno a liberartene.

Questo parassita è molto comune. Appare a causa dell'elevata umidità e si trova tra le foglie. Ispeziona periodicamente il fiore per questo problema e sbarazzati di essoNella foto cocciniglia

Scudo

Macchie scure sulle foglie e sugli steli della pianta indicheranno la sconfitta dello spathiphyllum con una crosta. La migliore lotta contro questo fastidio sarà il trattamento della pianta con una soluzione di sapone-tabacco, a cui viene aggiunto un po’ di cherosene..

Macchie scure sulle foglie e sugli steli della pianta indicheranno la sconfitta dello spathiphyllum con una crosta. LouFoto dello scudo

Fungo fuligginoso

Questo parassita attacca la superficie esterna delle foglie, facendole diventare nere. È indispensabile trattare lo spathiphyllum, poiché il parassita indebolisce la pianta, impedendo il normale svolgimento del processo di fotosintesi. Il modo più efficace per combattere il fungo fuligginoso è trattare le foglie con acqua saponata..

Questo parassita attacca la superficie esterna delle foglie, facendole diventare nere. Non trattare lo spathiphyllumNella foto, un fungo fuligginoso

Fertilizzare lo spathiphyllum a casa

Se il tuo fiore ha smesso di piacere con la fioritura, devi nutrirlo. In primavera e in estate, usa fertilizzanti minerali come condimento migliore una volta ogni 2 settimane. È importante sapere che la pianta non tollera la luce solare intensa, quindi è necessario pensare attentamente al luogo nell’appartamento per il suo posizionamento. Inoltre, non dovresti lasciare lo spathiphyllum in una stanza molto buia, poiché nel processo di crescita, le nuove foglie della pianta inizieranno ad acquisire una forma stretta e allungata e avranno un aspetto doloroso, questo indicherà proprio la mancanza di luce.

lo spathiphyllum non dovrebbe essere posto nemmeno in una stanza molto buia, poiché nel processo di crescita, le nuove foglie della pianta inizieranno ad acquisire una forma stretta e allungata e avranno un aspetto doloroso, questo indicherà eFoto di foglie essiccate di spathiphyllum

Ci possono essere diverse ragioni per l’ingiallimento delle foglie nello spathiphyllum: la luce solare diretta cade su di essa o la pianta sta vivendo una mancanza o un eccesso di umidità. L’ingiallimento delle foglie dopo un periodo di fioritura attiva può essere considerato normale, in questo caso non si deve fare nulla.

Sapendo come prendersi cura dello spathiphyllum a casa in modo che fiorisca, puoi allevare bellissimi fiori da interno sul tuo davanzale. Coltiva le piante con le tue mani e ti delizieranno con una bella fioritura.